Africa in movimento: ultime notizie di rilievo (10-23 luglio 2015)

24.07.2015 10:34

    La strage silenziosa di Beni
Da 17 mesi, nell’Est della Repubblica Democratica del Congo si sta perpetrando un massacro di civili inermi nel più assoluto silenzio dei media e della comunità internazionali. L’ultimo caso è di martedì quando nove persone sono state uccise in un villaggio nei pressi di Beni...
Continua ›
    In Marocco debutta la cartellonistica in tifinagh
Forse in Marocco è iniziata una rivoluzione. Perché, come si sa, le rivoluzioni iniziano sempre con atti, magari anche piccoli, che rompono con le abitudini consolidate. Da qualche giorno sull’autostrada che da Marrakech porta a Casablanca i cartelli non sono più in arabo, ma in tifinagh...
Continua ›
 
La Liberia, il Laos e quella truffa ai giovani calciatori
Il calcio può diventare sfruttamento? Il pallone può rasentare la schiavitù?
Continua ›
 
George Clooney lancia nuovo progetto per la pace in Africa
L'attore americano ha annunciato il lancio di un nuovo progetto: un’organizzazione che indagherà sui flussi finanziari che alimentano le guerre civili in Sud Sudan e in altri Paesi africani.
Continua ›
 
Hissène Habré oggi a giudizio
Oggi è una giornata storica per la politica e la giustizia in Africa. A Dakar (Senegal) si apre il processo all’ex dittatore del Ciad, Hissène Habré (1982-1990). 
Continua ›
 
Ruanda, carcere duro per la Ingabire
Mentre il Parlamento di Kigali dà il via libera alla candidatura per il terzo mandato del Presidente Paul Kagame, le Forze democratiche unite (Fdu, partito illegale nel Paese) denunciano un drastico peggioramento delle condizioni di detenzione del suo leader Victoire Ingabire.
Continua ›
 
Aids, cala il numero di contagi e di morti
Tra il 2000 e il 2014, le infezioni di Hiv-Aids sono diminuite di oltre un terzo e il numero di morti è drasticamente calato. 
Continua ›