Africa in movimento: ultime notizie di rilievo (15-28 maggio 2015)

29.05.2015 09:24

    Mondiale in Sudafrica, il sogno diventato incubo
Ammettiamolo, ci aveva fatto sognare. Era il primo Campionato mondiale di calcio in Africa, un continente troppo spesso dimenticato, ma che nel calcio stava (e sta) iniziando a farsi strada. 
Continua ›
    Sud Sudan, è ripresa la guerra civile
Non c’è pace per il Sud Sudan. Lo Stato più giovane del mondo (è nato nel 2011) è ripiombato nel vortice della guerra civile.
Continua ›
 
Marocco, la piaga delle spose bambine
In Marocco il fenomeno delle spose bambine non sembra arrestarsi. Un rapporto congiunto di Unicef, Consiglio nazionale dei diritti umani e alcune associazioni della società civile, afferma che ...
Continua ›
 
Paul Kagame, il lupo perde il pelo…
Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Molti Presidenti africani (a parole) si dicono democratici e poi, appena possono, si smentiscono.
Continua ›
 
Il Parlamento europeo dice «no» ai minerali insanguinati 
Il cammino è ancora lungo, ma ieri è stato compiuto un primo positivo passo avanti nel complesso dossier dei «minerali insanguinati». 
Continua ›
 
Grande Guerra, il fronte africano
In Africa le armi iniziarono a far sentire la loro voce fin dal 1914, cioè poco dopo lo scoppio della guerra. 
Continua ›
 
Riconosciuta associazione gay tunisina
In Tunisia, l’associazione «Shams», nata per tutelare i diritti della comunità Lgbt, ha ottenuto il riconoscimento ufficiale a operare previsto dal ministero dell’Interno nell’ambito della legge sulle associazioni. 
Continua ›