APPELLO DELLA ASSOCIAZIONE 3 FEBBRAIO DOPO L'AGGRESSIONE, A GENOVA, DI PERSONE SENZA DIMORA

27.01.2014 10:15

riceviamo e portiamo a conoscenza.

 

"L'associazione antirazzista interetnica "3 febbraio" Genova, venuta a conoscenza dagli organi di stampa del raid violento in piazza Piccapietra, vuole esprimere la propria solidarietà alle persone vittime di questa vile aggressione che sembra di stampo xenofobo.

Questa aggressione si consuma in una società sempre più degradata dove violenza e razzismo, esclusione e discriminazione sono sempre più estese e alimentate da politici che diffondono veleno razzista e intolleranza.

In questo Stato sono vigenti leggi razziste e disumane, che incriminano chi accoglie, che uccidono nel mare chi cerca aiuto, che rinchiudono in centri dove avvengono atrocità come abbiamo visto a Lampedusa.

La giornata della memoria per ricordare i popoli perseguitati dal nazismo, oggi deve significare schierarsi a fianco di quei popoli che fuggono da guerre, regimi e povertà di cui le potenze occidentali sono responsabili con il loro silenzio e complicità.

Per contrastare tutto questo stiamo promuovendo l'appello ABC - Accoglienza Benvenuto Comune umanità che vuole unire tutti coloro che si vogliono impegnare per l'accoglienza per tutti/e senza condizioni e il diritto a una vita dignitosa.

"Qualunque minaccia alla vita di nostri simili è una minaccia alla vita di tutti noi"

Davanti a questo atto gravissimo che non ha precedenti a Genova vogliamo reagire insieme a tutti/e le persone che vogliono una città libera aperta e solidale.

Saremo in piazza De Ferrari per diffondere questo volantino e l'appello ABC mercoledì 29 Gennaio ore 17.00"