Cooperazione internazionale e collaborazione allo sviluppo

06.04.2012 17:03

30/03/2012 - Bruxelles
Cooperazione internazionale e collaborazione allo sviluppo

Relazione speciale della CCE sull’efficacia degli aiuti allo sviluppo forniti dall'Unione europea per la sicurezza alimentare nell’Africa sub sahariana 
immagine evocativa, sicurezza alimentare

La sicurezza alimentare è stata per lungo tempo, ed è ancora oggi, un problema globale, con un miliardo di persone nel mondo che, secondo le stime, soffrono la fame. È stata definita come "una condizione in cui ogni individuo, in ogni momento, ha accesso sul piano fisico, sociale ed economico a un'alimentazione sufficiente, sana e nutriente, in grado di soddisfare il proprio fabbisogno nutrizionale e le proprie preferenze alimentari a beneficio di una vita attiva e sana". La sicurezza alimentare è uno dei principali problemi dell’Africa subsahariana dove, nel 2010, 239 milioni di persone, pari al 30 % della popolazione totale, soffrivano la fame. Nel periodo 2002-2010 l’UE ha stanziato oltre 3,1 miliardi di euro in totale per interventi a favore della sicurezza alimentare nell’Africa subsahariana attraverso il Fondo europeo di sviluppo (FES), che è il principale strumento per la cooperazione con singoli paesi subsahariani, nonché attraverso tre strumenti tematici finanziati dal bilancio generale dell’UE (la linea di bilancio per la sicurezza alimentare (LBSA), il programma tematico sulla sicurezza alimentare (FSTP) e lo Strumento alimentare istituito nel 2008 per garantire una pronta risposta alla crisi provocata dalla volatilità dei prezzi alimentari nei paesi in via di sviluppo). La Corte dei conti europea (CCE) ha valutato l'efficacia degli aiuti UE allo sviluppo in materia di sicurezza alimentare nell’Africa subsahariana, analizzando se tali aiuti siano in linea con le necessità e le priorità dei paesi e se gli interventi dell'UE siano efficaci. L'attività di audit si è concentrata sul sostegno diretto dell’UE allo sviluppo con riferimento alle tre dimensioni della sicurezza alimentare: disponibilità alimentare, accesso ai generi alimentari e utilizzo degli alimenti (nutrizione). La Corte giunge alla conclusione che gli aiuti UE allo sviluppo per la sicurezza alimentare nell’Africa subsahariana siano in gran parte efficaci e contribuiscano in modo determinante al conseguimento della sicurezza alimentare

www.casaliguria.org/news_dettaglio.asp?itemID=2&livello=1&codmenu=3&label=newsdettaglio&newid=26168&param=1