Cooperazione, rilanciare i rapporti tra enti locali in Medio Oriente - Biffoni (Anci Toscana) e tanti sindaci al seminario sui rapporti con Palestina e Israele

19.01.2016 12:46
COMUNICATO STAMPA
 
Rilanciare le attività di cooperazione in Palestina, rafforzando lo sviluppo di iniziative congiunte tra enti locali toscani, palestinesi e israeliani. E’ questo l’obiettivo del seminario internazionale “La rete di cooperazione tra la Toscana e il Medio Oriente”  che si è aperto oggi a Firenze, organizzato da Anci Toscana,  Regione, Comune di Pontedera e associazione Medina onlus (capofila del progetto PADEN, Peace And Developing Networking). L'iniziativa, articolata su tre giornate, prevede diversi incontri sul territorio ed è aperta alla partecipazione di Comuni, aziende pubbliche, associazioni e Ong; sarà  fondamentale per valutare congiuntamente il risultato delle azioni intraprese e presentare le attività svolte da ciascuno dei partner. Particolarmente significativa la prima giornata, tenuta a Palazzo Bastogi, Panciatichi, dove sono intervenuti anche sindaci toscani e palestinesi, oltre all'on. Filippo Fossati della Commissione Affari Sociali della Camera.  Il presidente di Anci Toscana e sindaco di Prato, Matteo Biffoni, ha sottolineato come la Toscana “da sempre è impegnata in progetti per rendere migliore la vita degli abitanti di queste comunità, proprio a partire dai rapporti tra i sindaci, mettendo a disposizione conoscenze e aiuti concreti sulla risorse idriche, la gestione dei rifiuti, i servizi sociosanitari”.  “Non occorre essere esperti di politiche internazionale – ha aggiunto Biffoni - per capire che lo sviluppo e la convivenza pacifica di quelle aree hanno ricadute anche sulle questioni politiche e sociali in tutto il mondo: impegnarsi per questi territori è un dovere di tutti”. Erano presenti i sindaci di San Giovanni Valdarno Maurizio Viligiardi, di Capannori Luca Menesini, di Monsummano Rinaldo Vanni e di San Casciano Massimiliano Pescini. 

Il seminario, dopo la prima giornata fiorentina, proseguirà domani a San Giminiano e Sesto Fiorentino, per concludersi mercoledì a Pontedera, con la partecipazione di rappresentanti dei partner di progetto italiani (ICNS - Istituzione Centro Nord Sud; Comune di Pisa; LaMMA/IBIMET-CNR) e palestinesi (Municipalità di Zababdeh, AI-Samou, Yatta, Nablus e Tulkarm) e israeliani (Municipalità di Taybeh ed Umm al Fahem).

L'obiettivo generale del progetto PADEN  è sostenere lo sviluppo locale in Palestina e Israele, favorendo il rafforzamento del ruolo di governo del territorio e delle capacità di programmazione delle amministrazioni municipali mediorientali, con la collaborazione della società civile locale. Le zone direttamente interessate hanno una popolazione complessiva di circa 100mila persone.

Il programma del semionario è scaricabile qui

-- 

 
 
Alessandra Garzanti
Ufficio stampa Anci Toscana
v.le Giovine Italia, 17 Firenze
tel. 055 2477490 - 329 3811459