Il semestre di Presidenza italiana dell´UE entra nel vivo in Italia e in Europa

02.12.2014 19:57
 
Il semestre entra nel vivo in Italia e in Europa

di Francesco Petrelli

Il periodo appena trascorso tra ottobre e novembre è stato ricco di impegni, per il pieno dispiegarsi delle attività previste nel programma di Concord Italia per il Semestre. Stiamo sviluppando veri e propri percorsi sui temi, non solo attraverso il dialogo istituzionale nazionale ed europeo, ma anche promuovendo un serrato confronto con una pluralità di attori sociali, reti e coalizione della società civile.
APPROFONDIMENTI
 
 
 
CONCORD presenta le credenziali ai nuovi Parlamentari europei

di Luca De Fraia

CONCORD ha incontrato la Commissione sviluppo del Parlamento Europeo lo scorso 5 novembre, in un evento promosso insieme, società civile e parlamentari.
 
 
Il lobby-tour delle ong italiane a Bruxelles

di Francesco Petrelli (su Vita.it) 

Nelle scorse settimane CONCORD Italia insieme ad alcune delle maggiori sigle della cooperazione allo sviluppo italiane e il Forum del Terzo Settore hanno realizzato una serie di incontri a Bruxelles con parlamentari e decision makers europei.
 
 
Capacity Building Toolkit

CONCORD Italia e GVC presentano il “Capacity Building Toolkit” elaborato in occasione del progetto “More and Better Europe”, finanziato dall’Unione Europea e dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano e promosso da CONCORD Italia insieme ai partner GVC, Oxfam Italia, ARCS, CIPSI e FOCSIV.
 
 
2015: anno europeo per lo Sviluppo

di Paola Berbeglia

Il 2015 sarà l’Anno europeo per lo Sviluppo. Ci troviamo in una situazione molto preoccupante: la situazione sociale è caratterizzata da una crisi economica spaventosa e mai vista. Secondo i dati Istat in Italia ci sono un totale di 16 milioni di persone in povertà assoluta e relativa.
 
 
La cultura del lavoro per una nuova cooperazione

di Monica Di Sisto

L'eradicazione della povertà estrema è possibile solo con un approccio olistico basato sull'equità che vede il lavoro dignitoso come fattore determinante per il suo raggiungimento.
 
 
Aiuto – Non Aiuto, cantieri di cooperazione solidale

È’ preoccupante l’arretramento del pubblico dalla cooperazione, in favore del privato. C’è un doppio grido di sofferenza nel mondo: di esclusione e di invisibilità di milioni di persone; di fallimento di un modello di sviluppo. Sono grida inascoltate.
 
 
Costruire una nuova politica su Migrazioni e Sviluppo nel Mediterraneo. Concord all’evento Sabir di Lampedusa

di Andrea Stocchiero

Sono state presentate proposte concrete su come trasformare i partenariati di mobilità nel Mediterraneo in accordo con piani partecipati di sviluppo e cooperazione delle comunità locali, al nord e al sud del Mediterraneo, dando voce ai migranti e alle loro associazioni, cambiando le direttive europee (come la direttiva ritorno) e le leggi nazionali escludenti come la “Bossi-Fini”.
 
 
Politiche comuni per un Mediterraneo “sostenibile”

di Tiziana Finelli

Si è svolto il 4 ottobre a Palermo il seminario di capacity building dal titolo “Mediterraneo: le sfide per la lotta ai cambiamenti climatici e un nuovo modello energetico rinnovabile”, un'ottima occasione per parlare di azioni e politiche comuni per un’economia del Mediterraneo a basse emissioni di carbonio
 
 
Le migrazioni tra Africa-Mediterraneo-Europa: dalle frontiere alla mobilità per lo sviluppo

Seminario di riflessione e advocacy per contribuire a modificare l’approccio securitario in un quadro rivolto a considerare la mobilità come un diritto essenziale per lo sviluppo umano. DISPONIBILI I MATERIALI
SAVE THE DATE
 
 
 
Quale commercio per quale sviluppo? La coerenza delle politiche: una sfida per l'UE e per l'Italia

3 dicembre - Roma
9.00 - 14.00
@ILO – Sala Mappe
via Panisperna 28
 
 
Globalizzazione, giovani e giustizia sociale

10 dicembre - Verona
15.40 - 17.30
Aula T5 Polo Zanotto 
viale Università
 
 
Vogliamo un’Europa che conti!

11 dicembre - Roma
9.00 - 14.00
Sala delle Bandiere
Ufficio di Informazione in Italia del Parlamento Europeo
via IV Novembre 149
 
 
Né di qua, né di là
Percorsi migratori tra realtà e immaginario in un'ottica di inclusione


13 dicembre - Lecco
10.30 - 13.00
Sala Conferenze Confindustria
Via Caprera, 4