ITALIA/AFRICA: IL 2016 SARA' L'ANNO DELL'ITALIA?

15.01.2016 14:21

I paesi africani vogliono un cambio di marcia, un cambio di strategia; l'Africa deve produrre beni per il consumo interno, deve passare da una crescita macroeconomica fondata sulle materie prime a una crescita sostenibile e condivisa; cioè deve creare occupazione per una popolazione in crescita, sempre più giovane e sempre più esigente.

Questa esigenza di diversificazione economica apre le porte al Made in Italy e al nostro Sistema Paese: le filiere organizzate possono trovare nelle realtà africane diversi campi di applicazione.

Dovremo cambiare anche noi, allontanandoci dagli approcci di alcuni decenni fa e sfruttando nuove opportunità come quella offerta dalla nuova legge nazionale di cooperazione internazionale n. 125/2014, aprendo quindi a una collaborazione sui territori italiani tra Pubblico e Privato, tra privato Profit e Privato No profit.

 

A cura della segreteria di Januaforum Aps