LIBIA, ABBIAMO LA CLASSE POLITICA ALL’ALTEZZA DELLA SFIDA?

23.02.2015 11:01

Primocanale 21 febbraio 2015

 

Ho partecipato, fin dallo scoppio della rivolta contro Gheddafi, e poi dopo la sua caduta, all’unica esperienza della cooperazione italiana in Libia in quel periodo. Con l’associazione Funzionari senza Frontiere, che presiedo, e altre Ong e associazioni operammo nei centri ortopedici per curare i pazienti feriti di guerra, soprattutto vittime di amputazioni e bisognosi di protesi. Noi volevamo restare per impegnarci nel sostegno al decentramento amministrativo e all’autogoverno locale, che è la nostra “missione”: ma ci trovammo completamente soli, e dovemmo rinunciare.  

 

LIBIA.doc (24064)