Migrazioni e integrazione al Consiglio d’Europa

09.11.2017 12:21
Errata corrige: il comunicato stampa diramato ieri conteneva per errore i contenuti e il video dell’evento relativo al 2016, ce ne scusiamo.
 
All’incontro di quest’anno, svoltosi dal 6 al 7 novembre nella sede di Strasburgo del Consiglio d’Europa, dal titolo “Migranti e rifugiati: sfide e opportunità – Quale ruolo per i gruppi religiosi e non religiosi?”, erano presenti oltre 100 rappresentanti istituzionali e religiosi da tutta Europa, delegati della Caritas, del JRS (Jesuit Refugee Service), della Comunità di Sant'Egidio e del Pontificio Dicastero per lo Sviluppo Integrale dell'Uomo.

L’imam Yahya Pallavicini, presidente della COREIS Italiana, è intervenuto nella prima sessione dal titolo “Dall’accoglienza all’integrazione”. Con lui il mufti Samigullin del Tatarstan e vari rappresentanti musulmani e cristiani ortodossi della Russia, Romania, Grecia, Ukraina e membri dell'Unione Buddhista Europea.

Il congresso è iniziato con un momento di commemorazione dello scomparso Ambasciatore Guido Bellatti Ceccoli, rappresentante di San Marino al Consiglio d’Europa e moderatore all’edizione del 2016.
 
Scarica programma completo dell'incontro

Email: ufficio.stampa@coreis.it - Tel: 02  8393340 - Cel: 3317077986 - 3358453431