Una bella provocazione dal Consorzio Agorà di Genova

03.04.2014 12:36

Il Consorzio Agorà di Genova intenderebbe acquistare all'asta voluta dal premier Renzi una delle auto blu di Bossi o di Fini (o, comunque, di un esponente dei passati governi), per utilizzarla come auto di servizio per le strutture di accoglienza, che gestisce a favore di stranieri richiedenti protezione internazionale, situate a Genova e provincia.

Si tratta di un’operazione dal grande valore simbolico che ha il fine di “riscattare” l’uso di auto che fino a ieri erano utilizzate allo scopo di rappresentanza per accompagnare coloro che hanno redatto la vigente Legge sull’immigrazione. Il “cambio di destinazione d’uso” che vorremmo fare, nel caso si raggiunga l’importo stabilito, è quello di metterle a disposizione dei nostri servizi per gli immigrati “forzati” – famiglie e singoli – , affinché le possano utilizzare come mezzo di trasporto utile per le necessità quotidiane. Quindi, per un utilizzo dal grande valore pratico, ma anche simbolico, per un ritorno alle cose che contano e che servono realmente alla nostra Comunità.

http://eppela.com/ita/projects/714/il-riscatto-delle-auto-blu