Africa in movimento: ultime notizie di rilievo

12.05.2021 15:49
 

Sta facendo discutere in Africa la sentenza della Corte Internazionale Penale che ha condannato a 25 anni di prigione l'ugandese Dominic Ongwen, ex bambino soldato, rapito negli anni Ottanta e costretto ad arruolarsi...

 

Il Parco nazionale del Virunga è ancora oggi la base di gruppi armati che gestiscono traffici illegali. A pagarne il prezzo più salato è la popolazione, schiacciata tra conflitti, instabilità permanente e povertà cronica...

 

Un legno raro e pregiato, un patrimonio di cui il Sud Sudan è quotidianamente spogliato a beneficio di pochissimi sud sudanesi che lo investono molto spesso in armi...

 

L’azzeramento del turismo causato dalla pandemia ha fatto crescere il fenomeno del bracconaggio e della caccia illegale. A rischio c'è la sopravvivenza di una biodiversità...

 

I Boscimani (propriamente, San) sono ritenuti la preistoria vivente, cacciatori-raccoglitori archeologici in un deserto a cespugli, il Kalahari, che pare la scenografia perfetta per il Primo Uomo sulla Terra.

 

Ai tempi dell’apartheid il moralismo degli afrikaner censurava ogni riferimento all’erotismo. Oggi fioriscono sexy shop, fiere sadomaso, strip club, imprese specializzati in prodotti e servizi per soli adulti...

 

Un minuscolo villaggio dentro il Lago Vittoria fa litigare Kenya e Uganda. Poco più di uno scoglio circondato da acque ricchissime che attirano centinaia di pescatori...

 

«Che bello godersi questo paradiso senza turisti!», mi scrive un cooperante dal Mozambico, inviandomi la foto di una spiaggia favolosa e deserta...

 

La guerra per le risorse della Repubblica democratica del Congo non ha mai conosciuto una vera tregua. Per estrarre queste risorse sono impiegati donne e bambini costretti a lavorare per orari estenuanti.

 

La situazione lavorativa nel settore minerario in Sudafrica è stata spesso associata agli aspetti più controversi del dominio coloniale e dell'apartheid e continua ad essere contaminata da violazioni dei diritti umani.

 

Da oltre trent'anni la Somalia è alle prese con enormi problemi di instabilità e di insicurezza. Ne parliamo con il professor Uoldelul Cherati Dirar, docente di Storia e Istituzioni dell’Africa all’Università di Macerata...

 

Scoperta giovanissima quando faceva teatro all’insaputa dei genitori, ha recitato con i più importanti registi africani di tutta l’Africa Occidentale ed è una delle poche star del cinema africano ancor prima di Nollywood.

 

Mor Gueye è arrivato a 30 anni da Dakar. Gli hanno offerto di specializzarsi come elettricista, ma lui era ed è un orafo. E ora, 7 anni dopo, è molto popolare fra le coppie in cerca di originali fedi nuziali. Un esempio di impresa che resiste, nonostante tutto.

 

Il giovane Ibrahima è arrivato dal Senegal in Italia come minore non accompagnato. Vorrebbe solo studiare ma, una volta compiuti diciotto anni, si scontra con la legge che non tutela in questo i neo-maggiorenni stranieri. Ma la sua è una storia di riscatto...