Africa in movimento: ultime notizie di rilievo

19.08.2022 17:42
 

A Maiduguri, Nigeria, si convive con il terrore di Boko Haram. La capitale del Borno è la culla della feroce setta islamista

I jihadisti, nella loro avanzata tentacolare, hanno preso già di mira tre paesi, che fino a pochi mesi fa erano relativamente tranquilli

 

Poco o nulla sappiamo di coloro che tentano la sorte dalle sponde del Mar Rosso, ma quella del Golfo di Aden è una delle rotte migratorie tra le più trafficate al mondo

“La pandemia di Covid-19 e la guerra tra Russia e Ucraina hanno sancito la fine della globalizzazione. Gli effetti più pesanti del nuovo caos internazionale si fanno sentire

 

Intervista a Nicolò Govoni, attivista e cooperante, sui social e nel mondo. A 20 anni ha lasciato l’Italia per fare il volontario

La lunga battaglia in solitaria di Sabrina Prioli, cooperante italiana e vittima in Sud Sudan di uno stupro di guerra

 

Un nuovo eccezionale documento fa luce sul più grave crimine di guerra mai compiuto da militari italiani, un evento accaduto 85 anni fa in Etiopia e rimosso dalla memoria storica nazionale

Prosegue l’offensiva politica, anche se con scarsi risultati, del presidente ucraino Zelensky in Africa. Zelensky ha incontrato in videoconferenza il presidente dalla Comunità economica dell’Africa orientale

 

Le praterie del Loliondo, nel nord della Tanzania, potrebbero diventare una riserva naturale per i safari e la caccia commerciale. A farne le spese sarebbero migliaia di Masai

Le città africane possono essere osservate e studiate come organismi viventi e complessi in cui s’intrecciano e interagiscono flussi e movimenti di beni, persone, energia o scarti

 

William Ruto, 55enne vice-presidente uscente, è stato dichiarato il vincitore delle elezioni presidenziali con il 50,49% delle preferenze

Dopo gli annunci, è stata finalmente presentata la nuova Super lega a cui parteciperanno 24 squadre di club africane

 

Oggi vi facciamo scoprire tutti i segreti per preparare una celebre e dissetante bevanda senegalese, conosciuta come bissap o karkadè

I confini che separano gli stati sahariani non sono più soltanto surreali linee rette sulle carte geografiche, negli ultimi anni una serie di imponenti muri di sabbia