ASVIS - QUESTA SETTIMANA: Dobbiamo denunciare le fake news ambientali

24.10.2019 17:46
 

QUESTA SETTIMANA: Dobbiamo denunciare le fake news ambientali

Il discorso sulle “emissioni zero” non deve nascondere la dimensione globale della mitigazione né la complessità delle trasformazioni richieste alle industrie europee. Il proclama del Guardian e i ritardi dei media italiani.

di Donato Speroni

Greta Thunberg, la giovane attivista svedese promotrice dei “Fridays for future”, ha accusato i Paesi più sviluppati di creative carbon accounting, in sostanza di conteggiare in modo fasullo le proprie emissioni, e l’Economist ha dovuto ammettere che she has a point, ha colpito nel segno. La questione in discussione è l’obiettivo “emissioni zero” per il 2050 che diversi Paesi (tra cui l’Italia) hanno proclamato e che dovrebbe essere adottato dall’intera Unione europea, come risposta dei politici alla crescente sensibilità dell’opinione pubblica sulla questione climatica.

In giro per il mondo più di 60 paesi e 100 città hanno adottato o promesso di adottare dei target che porteranno a emissioni nette zero, solitamente attorno al 2050. La maggioranza dei paesi firmatari sono europei, piccole isole Stato, o ricche città e regioni. Quest’estate la Gran Bretagna e la Francia sono diventate le prime grandi economie che hanno inserito questi obiettivi nel sistema legislativo. Lo Stato di New York le ha subito seguite. L’idea è così popolare che aeroporti, supermercati, uffici e anche concerti rock si stanno affrettando a unirsi al club. Il problema nasce dal fatto che i soggetti che assumono questo impegno sono in larga misura quelli che consumano beni prodotti altrove. [Continua a leggere]

Educazione finanziaria e finanza sostenibile: investire nel futuro
(30 ottobre 2019 - Roma)


Il convegno, promosso dal ministero dell'Economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro e dall’ASviS, sarà l’occasione per promuovere una strategia nazionale di transizione a un modello economico maggiormente sostenibile, attraverso un momento di confronto di alto profilo fra esperti, autorità e operatori di mercato per meglio focalizzare gli strumenti su cui far leva per sostenere lo sviluppo sostenibile in Italia.
Un Goal al giorno

L'iniziativa ASviS "Un Goal al giorno" fornisce un'analisi tematica sulla posizione italiana e regionale rispetto ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e proposte concrete per l'attuazione dei singoli Goal, tratte dal Rapporto ASviS 2019. Sul sito dell'ASviS www.asvis.it e sui social sarà pubblicato ogni giorno un approfondimento su uno degli Obiettivi. Per seguire la campagna su Facebook e Twitter puoi usare gli hashtag #RapportoASviS e #1Goalxgiorno.

Nella rubrica di ASviS a cura di Valeria Manieri ed Elis Viettone, il programma economico del governo. Interventi di Virginio Carnevali (Transparency International Italia), Cecilia Guerra (sottosegretario al Mef)
e Andrea Bonicatti (ASviS).