ASVIS - QUESTA SETTIMANA - Dobbiamo gridare più forte: salviamo il futuro dell’umanità!

24.05.2022 09:24

Dopo due anni, i leader del mondo tornano a incontrarsi di persona a Davos. Dalla geopolitica all’economia, dal clima alle disuguaglianze, i problemi si sono ulteriormente aggravati. Sapranno rispondere alle attese della società civile?

di Donato Speroni


Delenda Carthago!

Dovremmo fare come Catone il censore che, qualunque fosse il tema del suo discorso nel Senato romano, terminava sempre con la frase: Ceterum censeo Carthaginem esse delendam, “comunque penso che Cartagine debba essere distrutta”. Non per mettere la Russia nella frase, al posto della rivale dell’antica Roma, ma per riaffermare con forza le nostre priorità:

Humanitas servanda est! - L’umanità deve essere preservata!

Non dobbiamo perdere occasione per proclamarlo, in un momento in cui le gravi e imminenti minacce per il futuro dell’umanità vengono ignorate e da diverse parti (anche da alcuni leader politici italiani) ci viene detto: “lasciateci lavorare, c’è una guerra e una crisi economica, non scocciateci con queste storie sul clima e la sostenibilità”.

Mi chiedo come si faccia a essere così ciechi. Il 18 maggio, la World meteorological Organization (Wmo) ha pubblicato il Rapporto sullo stato del clima nel 2021. Il documento segnala che quattro leading indicators sullo stato del clima, cioè la concentrazione di gas serra, l’aumento del livello dei mari, la temperatura degli oceani e il tasso di acidificazione delle acque, hanno raggiunto livelli record nel 2021. Dice la comunicazione del Wmo:

Questo elenco è un altro segnale del fatto che le attività umane stanno causando cambiamenti a livello planetario; sulla terra, negli oceani e nell’atmosfera, con implicazioni negative di lungo periodo per lo sviluppo sostenibile e per gli ecosistemi. Il caldo estremo, cioè l’aspetto che percepiamo quotidianamente del cambiamento climatico, provoca la perdita di centinaia di miliardi di dollari, incide pesantemente sulla sopravvivenza umana e sulla qualità della vita, con impatti pesanti sulla sicurezza alimentare, sull’accesso all’acqua e sulle migrazioni forzate che sono aumentate nel corso del 2022.

Continua a leggere >>>
OGGI IN DIRETTA ALLE 14.00
L'ultima lezione della Siena international school

Il webinar "SDGs in time of crisis" è organizzato da Sdsn e Sdsn Europe nel quadro della Siena international school on sustainable development, la scuola di alta formazione di Santa Chiara Lab-Università di Siena, ASviS e Sdsn. L'iniziativa indagherà sul ruolo degli Obiettivi dell’Agenda 2030 nella risoluzione delle future crisi e verrà diffusa in diretta in lingua inglese sul sito della Scuola e rilanciata sui canali ASviS. Partecipano, tra gli altri, Jeffrey Sachs, presidente del Sdsn, ed Enrico Giovannini, ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili.
SAVE THE DATE - 23 MAGGIO
Il futuro dell’Europa, del multilateralismo e della pace

Il terzo evento “ASviS Live”, tappa di avvicinamento alla sesta edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, avrà l'obiettivo di approfondire il tema della risoluzione pacifica e costruttiva dei conflitti, e di riflettere sul contesto internazionale nel quale l’Italia opera. L'incontro, che verrà diffuso in diretta streaming, si terrà presso il Salone del Libro di Torino lunedì 23 maggio alle 13.15 e darà il via alle candidature degli eventi del Festival.
Al via la 2a edizione della scuola ASviS
per il benessere e il futuro dei territori

Sono aperte fino al 1° giugno le iscrizioni per il percorso formativo su governance sostenibile e corretta gestione dei fondi del Pnrr, rivolto alle amministrazioni locali. L’iniziativa è organizzata dall'Alleanza in collaborazione con Fondazione Enel, Rus e altri soggetti locali e con la partecipazione di Anci, Upi, Ali e le Regioni. Sulla pagina dedicata sono disponibili i bandi per Lazio Puglia, ma la scuola è aperta a partecipanti da tutto il Paese. Previste borse di studio offerte dalla Fondazione Enel.
Torna a Verona l'evento musicale "Heroes"
Per il terzo anno consecutivo si terrà a Verona, dal 27 al 31 maggio, la manifestazione musicale Heroes, quest'anno dedicata alla sostenibilità ambientale. L'edizione 2022 è condotta sotto la direzione artistica di Elisa, diventata quest'anno ambasciatrice della Un SDGs Action campaignL'iniziativa vedrà tre serate di concerto all'Arena e un'area espositiva e fieristica nella città durante tutte le giornate. Tra gli artisti che si esibiranno, Jovanotti, Morandi, Marracash, Elodie, Giorgia e tanti altri. La manifestazione musicale, organizzata da Music Innovation Hub, è realizzata in collaborazione con l'ASviS.
Al via le candidature per l'Innovation village award
Il premio, arrivato alla sua quarta edizione e promosso da Knowledge for business, ASviS ed Enea, valorizza le esperienze di innovazione che contribuiscono al raggiungimento dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu. Quest’anno, inoltre, due iniziative speciali: la semifinale del “Phygital sustainability Expo” (termine invio proposte 23 giugno), dedicato alla transizione ecologica dei brand di moda e design ai Fori imperiali a Roma il 12 Luglio, e la semifinale “La cultura non isola” a Procida il 14 ottobre. Candidati entro il 25 luglio!