ASVIS - QUESTA SETTIMANA: Ed ecco la giornata internazionale della felicità...

21.03.2020 10:51
 
 



Non è così fuori luogo come può sembrare, perché ci ricorda l’impegno mondiale a trovare nuovi modi di promuovere e valutare il benessere individuale e collettivo “oltre il Pil”. Solo così potremo ripartire verso un mondo sostenibile. Il lavoro dell’Alleanza e l’offerta di materiali on line.

di Donato Speroni

L’International day of happiness che si celebra proprio nel giorno di uscita di questa newsletter può suonare oggi anacronistico. L’organizzazione delle Nazioni unite quest’anno ha adeguato il messaggio alla situazione di emergenza, costruendo la sua pagina per la ricorrenza del 20 marzo 2020 su tre parole d’ordine adatte a questi tempi: Keep Calm. Stay Wise. Be Kind:
Mantieni la calma. Resta saggio. Sii gentile. Nel momento in cui affrontiamo tutti insieme una crisi globale, cerchiamo modalità positive per badare a noi stessi e a tutti gli altri.

Questa frase non eviterà che molti vedano nella Giornata della felicità una conferma della vuota retorica di molte celebrazioni proclamate dall’Onu. Ma non è così, non solo perché il senso di happiness è un po’ diverso da “felicità”, non indica la ricerca di una gioia passeggera, ma la soddisfazione per la propria vita. Interrogato su quale fosse stato per lui il momento più felice, il Dalai Lama ha risposto: “Adesso”, a conferma di una esistenza pienamente vissuta in ogni momento del passato e del presente. Inoltre, la giornata della felicità, istituita dall’Assemblea generale dell’Onu nel 2012 su pressione del piccolo regno del Bhutan, è l’occasione per la presentazione ogni anno di studi molto interessanti e più che mai attuali, che il nostro sito non ha mancato di segnalare.
[continua a leggere]

Continua la ricca offerta ASviS di materiali formativi on line
A sostegno dell'appello del Governo #iorestoacasa, l’ASviS è ancora più impegnata a offrire al Paese contributi di idee, informazioni e attività formative virtuali.
Oltre l'emergenza: e-learning, smart working e disuguaglianze digitali in Italia
A Radio Radicale, nella rubrica ASviS a cura di Valeria Manieri ed Elis Viettone, ne hanno discusso Stefano Molina (fondazione Agnelli), Maria Luisa Parmigiani (fondazione Unipolis) e Marco Rossi Doria (forum Disuguaglianze e diversità).
ASviS: il Festival dello sviluppo sostenibile è rinviato a settembre
A causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, l’ASviS ha deciso nuove date per l’edizione 2020 del Festival dello Sviluppo Sostenibile, che si terrà dal 22 settembre all’8 ottobre e coinciderà con importanti appuntamenti internazionali. Leggi la lettera del presidente Pierluigi Stefanini e del portavoce Enrico Giovannini

E INOLTRE...
a cura di Elita Viola e Flavio Natale

Approfondimenti

  • La trivabilità è la vera sfida globale all’umanesimo sostenibile
    a cura di Sandro Calvani, Senior advisor presso la Mae Fah Luang Foundation, come dirigente della Caritas e delle Nazioni unite ha vissuto e lavorato per 35 anni in 135 paesi.

    Trivabilità è un neologismo che indica il percorso di un insieme di persone che si allontanano da pratiche socio-economiche insostenibili verso un mondo in cui tutti hanno un'alta qualità della vita. Rappresenta una destinazione finale per l'umanesimo globale che punta alla sostenibilità.
  • La “Rome call for Ai ethics”: un punto di svolta verso la fondazione dell’Algor-etica
    a cura di Giuditta Alessandrini, professore ordinario senior di Pedagogia del lavoro dell’Università di Roma Tre e membro del Segretariato ASviS

    Bisogna costruire un approccio etico condiviso di fronte agli sviluppi della tecnologia. Serve un nuovo patto condiviso sull’intelligenza artificiale basato sulla dimensione educativa e sui princpicpi di trasparenza, inclusione, responsabilità, imparzialità, tracciabilità, sicurezza e privacy.

QUESTA SETTIMANA: Ed ecco la giornata internazionale della felicità...

Non è così fuori luogo come può sembrare, perché ci ricorda l’impegno mondiale a trovare nuovi modi di promuovere e valutare il benessere individuale e collettivo “oltre il Pil”. Solo così potremo ripartire verso un mondo sostenibile. Il lavoro dell’Alleanza e l’offerta di materiali on line.

di Donato Speroni

L’International day of happiness che si celebra proprio nel giorno di uscita di questa newsletter può suonare oggi anacronistico. L’organizzazione delle Nazioni unite quest’anno ha adeguato il messaggio alla situazione di emergenza, costruendo la sua pagina per la ricorrenza del 20 marzo 2020 su tre parole d’ordine adatte a questi tempi: Keep Calm. Stay Wise. Be Kind:
Mantieni la calma. Resta saggio. Sii gentile. Nel momento in cui affrontiamo tutti insieme una crisi globale, cerchiamo modalità positive per badare a noi stessi e a tutti gli altri.

Questa frase non eviterà che molti vedano nella Giornata della felicità una conferma della vuota retorica di molte celebrazioni proclamate dall’Onu. Ma non è così, non solo perché il senso di happiness è un po’ diverso da “felicità”, non indica la ricerca di una gioia passeggera, ma la soddisfazione per la propria vita. Interrogato su quale fosse stato per lui il momento più felice, il Dalai Lama ha risposto: “Adesso”, a conferma di una esistenza pienamente vissuta in ogni momento del passato e del presente. Inoltre, la giornata della felicità, istituita dall’Assemblea generale dell’Onu nel 2012 su pressione del piccolo regno del Bhutan, è l’occasione per la presentazione ogni anno di studi molto interessanti e più che mai attuali, che il nostro sito non ha mancato di segnalare.
[continua a leggere]

Continua la ricca offerta ASviS di materiali formativi on line
A sostegno dell'appello del Governo #iorestoacasa, l’ASviS è ancora più impegnata a offrire al Paese contributi di idee, informazioni e attività formative virtuali.
Oltre l'emergenza: e-learning, smart working e disuguaglianze digitali in Italia
A Radio Radicale, nella rubrica ASviS a cura di Valeria Manieri ed Elis Viettone, ne hanno discusso Stefano Molina (fondazione Agnelli), Maria Luisa Parmigiani (fondazione Unipolis) e Marco Rossi Doria (forum Disuguaglianze e diversità).
ASviS: il Festival dello sviluppo sostenibile è rinviato a settembre
A causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, l’ASviS ha deciso nuove date per l’edizione 2020 del Festival dello Sviluppo Sostenibile, che si terrà dal 22 settembre all’8 ottobre e coinciderà con importanti appuntamenti internazionali. Leggi la lettera del presidente Pierluigi Stefanini e del portavoce Enrico Giovannini

E INOLTRE...
a cura di Elita Viola e Flavio Natale

Approfondimenti

  • La trivabilità è la vera sfida globale all’umanesimo sostenibile
    a cura di Sandro Calvani, Senior advisor presso la Mae Fah Luang Foundation, come dirigente della Caritas e delle Nazioni unite ha vissuto e lavorato per 35 anni in 135 paesi.

    Trivabilità è un neologismo che indica il percorso di un insieme di persone che si allontanano da pratiche socio-economiche insostenibili verso un mondo in cui tutti hanno un'alta qualità della vita. Rappresenta una destinazione finale per l'umanesimo globale che punta alla sostenibilità.
  • La “Rome call for Ai ethics”: un punto di svolta verso la fondazione dell’Algor-etica
    a cura di Giuditta Alessandrini, professore ordinario senior di Pedagogia del lavoro dell’Università di Roma Tre e membro del Segretariato ASviS

    Bisogna costruire un approccio etico condiviso di fronte agli sviluppi della tecnologia. Serve un nuovo patto condiviso sull’intelligenza artificiale basato sulla dimensione educativa e sui princpicpi di trasparenza, inclusione, responsabilità, imparzialità, tracciabilità, sicurezza e privacy.