ASVIS - QUESTA SETTIMANA: I messaggi che ci arrivano dal Festival e dal Rapporto ASviS

09.10.2020 15:59

L’Europa e i giovani; l’attenzione al futuro, ma anche la necessità di coinvolgere i cittadini; la complessità, la solidarietà e i territori: i molti spunti sui quali riflettere dopo queste giornate di dibattito e di proposte.


di Donato Speroni

Il Covid 19 ha costretto a spostare a settembre–ottobre il Festival dello sviluppo sostenibile 2020, che abitualmente si tiene tra maggio e giugno. Di conseguenza, i due più importanti eventi annuali dell’ASviS e cioè il Festival e la presentazione del Rapporto “L’Italia e gli obiettivi di sviluppo sostenibile” sono venuti a coincidere. Il Rapporto 2020, infatti, è stato presentato giovedì 8, nell'incontro conclusivo del Festival.

È ancora presto per tirare le somme degli oltre 800 eventi organizzati nel corso del Festival da centinaia di soggetti diversi, su tutto il territorio nazionale. Tuttavia, dal Rapporto e dagli incontri nazionali promossi dal Segretariato e dai Gruppi di lavoro dell’ASviS si possono ricavare alcuni messaggi particolarmente significativi.

Continua a leggere >>>

Pubblicato il Rapporto annuale dell'ASviS
"L'Italia e gli Obiettivi di sviluppo sostenibile"

La presentazione si è tenuta durante l'evento di chiusura del Festival dello Sviluppo Sostenibile, occasione in cui l'ASviS ha presentato alle istituzioni i risultati e le proposte emerse dai 17 giorni di eventi. La crisi rende più difficile il cammino verso la sostenibilità, l’Italia non ha rispettato parte degli impegni dell’Agenda 2030 per 9 obiettivi su 17. Peggiorano povertà, alimentazione, salute, istruzione, parità di genere, occupazione, innovazione, disuguaglianze, partnership, mentre migliorano i dati relativi all'economia circolare, la qualità dell’aria e i reati. Leggi la cronaca dell'evento e scarica il rapporto.

#Oradiagire: prosegue la campagna dell'ASviS per un futuro sostenibile
Il Festival dello Sviluppo Sostenibile si è concluso l'8 ottobre, ma ospiterà eventi nei dintorni del Festival fino al 15 ottobre. Inoltre, la campagna dell'ASviS #Oradiagire non si ferma. La call to action invita tutti a mettere in campo azioni, locali o nazionali, a favore di un mondo più giusto, equo e inclusivo.

L'ASviS lancia la collana dei Position Paper

I Position Paper rappresentano pubblicazioni redatte dai Gruppi di lavoro dell'ASviS, costituiti dagli esperti degli Aderenti. I documenti intendono fornire un quadro di riferimento condiviso sui temi affrontati dal Gruppo di lavoro, per offrire definizioni, riflessioni proposte operative.

Ultimi giorni per accedere gratuitamente al corso “Azienda 2030 – Le opportunità dello sviluppo sostenibile"

Disponibile gratuitamente fino al 15 ottobre, il corso e-learning promosso dall'ASviS è pensato per tutti gli attori del mondo imprenditoriale e della finanza e per chi voglia esplorare nuovi modelli di sviluppo. L'obiettivo è approfondire le motivazioni di una trasformazione del modello di business delle aziende, mostrando gli approcci di maggior successo.

Alta sostenibilità: Le prospettive della “democrazia deliberativa”.

Questa settimana nella rubrica ASviS condotta da Manieri e Po su Radio Radicale sono intervenuti Enrico Giovannini (ASviS) e Alberto Martinelli (Università di Milano) per parlare di cambiamento e “democrazia deliberativa”. Le nuove forme di partecipazione spingono i cittadini ad approfondire i problemi ed esprimere opinioni condivise, soprattutto sui temi più divisivi per partiti e formazioni politiche.