ASVIS - QUESTA SETTIMANA - Il futuro della mobilità è elettrico se sapremo superare le resistenze

07.07.2024 16:52

Fake news, interessi dei produttori di fossili e politiche poco concrete rischiano di rallentare la transizione, ma la scienza ci spiega perché le auto elettriche non sono “follie green”. Di fronte al Pniec, le associazioni ambientaliste chiedono al governo piani più ambiziosi e realistici.

di Flavia Belladonna

I veicoli elettrici sono vicini al tipping point, ovvero il punto di svolta per l’adozione di massa”, si legge sul Guardian. La Cina, che traina il settore, questo lo ha capito bene. L’intero mercato cresce a ritmi sostenuti, eppure persistono diverse forti resistenze, anche perché l’auto elettrica presenta una serie di ostacoli evidenti anche ai cittadini, come la durata delle batterie e i costi di acquisto più elevati rispetto alle vetture tradizionali, anche se i costi di gestione sono nettamente inferiori a queste ultime. Il futuro della mobilità su gomma è dunque elettrico oppure siamo di fronte a un’ideologia green irrealizzabile?

Come siamo soliti fare in ASviS, proviamo ad affrontare la questione a partire da dati, studi ed evidenze scientifiche, limitandoci qui al solo settore automobilistico e non a quello “automotive”, che comprende anche le moto e i veicoli commerciali, leggeri e pesanti. Inoltre, ci concentriamo sulle automobili private, ma va notato che la transizione ad una mobilità sostenibile implica un profondo cambiamento del sistema complessivo della mobilità pubblica e privata, soprattutto nelle aree urbane.

Sulle vetture elettriche ci sono alcune sfide reali, che richiedono un forte impegno da parte del governo, ma anche del sistema industriale, a fronte di vantaggi evidenti sul piano ambientale. Accanto a tali sfide, esiste una notevole quantità di propaganda politica, ma anche da parte di soggetti economici che hanno interessi in questo settore, che hanno reso il dibattito su questo tema estremamente confuso e basato spesso su fake news. Proviamo ad andare con ordine.

Continua a leggere >>>
SABATO 6 LUGLIO, ORE 15.00
Evento ASviS: "Il ruolo dei territori nello sviluppo sostenibile"

Vai al programma della tavola rotonda organizzata dall'Alleanza, nell’ambito della 50esima Settimana sociale dei cattolici in Italia che si terrà a Trieste dal 3 al 7 luglio, per mettere a confronto i dati del Rapporto ASviS "Territori" con le esperienze di diversi stakeholder.
Nel Ddl per la semplificazione legislativa
entra la valutazione di impatto generazionale

La norma toccherà temi come istruzione, ricerca, disabilità, protezione civile e università. Ospiti: Abodi (ministro Sport e giovani), Cassese (Corte costituzionale), Salone (ASviS, Prioritalia). In studio Manieri e Viettone.

Prossima puntata: le prospettive delle istituzioni europee e le possibili riforme istituzionali. Ospiti: Carparelli, Muroni, Giuffrida. In studio Bonicatti e Manieri.
Segui il corso e-learning ASviS
“Azienda 2030 – Le opportunità dello sviluppo sostenibile”

Il corso, realizzato dall’ASviS con il contributo di A2A, intende supportare gli attori del mondo imprenditoriale e della finanza nel percorso di trasformazione dei modelli di business. Nella sua versione 2.0, viene dato maggior rilievo alle opportunità della trasformazione, tenendo conto degli sviluppi della normativa europea.
Vai al Policy brief ASviS sul dissesto idrogeologico
Il documento analizza l'andamento delle spese pubbliche relative alle catastrofi naturali, evidenziando come in sette anni 20 miliardi di euro siano andati all'emergenza e solo due alla prevenzione. Per l'Alleanza è necessario "Adeguare la pianificazione alle mappe del rischio”.
 

 

Contatti

Associazione di Promozione Sociale Januaforum

Sede legale- c/o Confcooperative Liguria - Via Varese 2
16129 Genova
Sede Operativa- Palazzo Lauro-Piazza della Nunziata 5
c/o Cofoundry - quarto piano

Mobile:
+393474403469 - Segreteria

+393358030663 - Cooperazione allo Sviluppo

+393482269515 - Progetto Casa - Home & Dry

+393477396364 - Educazione alla cittadinanza globale

+393939410121 - Presidenza

www.januaforum.it

Corsi di formazione

Questa sezione è vuota.