ASVIS - QUESTA SETTIMANA: Ma questo Paese ha capito come cambia il mondo?

31.07.2020 14:22

Basta affacciarsi alla finestra dell’informazione sulla tecnologia per rendersi conto delle nuove sfide totalmente ignorate dal dibattito pubblico. Se non ne teniamo conto, ogni soluzione politica nasce vecchia.

di Donato Speroni

…in un mondo impazzito in cui chiusura e mascherine stanno diventando di sinistra e apertura e volto scoperto di destra, cosa che divertirebbe molto Giorgio Gaber ma dovrebbe fare disperare tutti noi…

Non resisto alla tentazione di aprire la mia riflessione con la fulminante battuta di Andrea Mercuri, sulla Rassegna stampa del Corriere della Sera. In realtà, considerando anche che questa è l’ultima newsletter settimanale dell’ASviS prima della pausa estiva (riprenderemo venerdì 21 agosto, anche se i nostri siti continueranno a essere aggiornati), vorrei parlare di tutt’altro. In omaggio alla stagione, cominceremo dal mare e dai delfini, con una buona notizia tecnologica pubblicata sempre dal Corriere. È stato messo a punto un marchingegno da montare sui pescherecci: emette ultrasuoni che avvertono i tursiopi di stare lontano dalle reti. Se funziona, si eviterà l’inutile massacro di questi intelligenti animali che spesso restano intrappolati nelle reti: 240 delfini morti ritrovati sulle nostre coste nel 2019 e chissà quanti in fondo al Mediterraneo. Con tecniche analoghe, si può sperare di trovare il “linguaggio” per salvare migliaia di altri cetacei, dai capodogli alle balene, che muoiono a causa del bycatch, la pesca per errore, come ci raccontano le cronache anche in questi giorni.

Com’è bella la tecnologia, forse Gaber oggi ci farebbe una sua canzone.

…e tante macchine sempre di più, sempre di più, sempre di più, sempre di più!...

Però prima di entusiasmarvi troppo guardate questo breve video: è in sperimentazione in Cina una sorta di coroncina che, appoggiata sulla testa dei bambini, controlla e segnala agli insegnanti, momento per momento, il livello di attenzione. Siamo ben oltre il riconoscimento facciale, ci avviciniamo al controllo del pensiero attraverso i movimenti degli occhi.

“È come se ogni domenica aprissimo una finestra su quello che fino a ieri era solo fantascienza”, ha detto l’esperto Edoardo Fleischner, interrogato da Emilio Targia nella bella trasmissione su Radio radicale “Media e dintorni”, dedicata alle tecnologie della comunicazione e non solo. Basta una scorsa alla loro pagina Facebook per convincersene. Mentre i politici litigano sul 5G e sul rischio di affidare ai cinesi il controllo delle comunicazioni del futuro, Fleischner ci racconta che è già allo studio il 6G: in una decina di anni, grazie ai miliardi di dati che trasferirà ogni secondo, consentirà di andare ben oltre le attuali videoconferenze, con la proiezione di ologrammi, come se i tuoi cari (o i tuoi colleghi) fossero seduti nel tuo salotto. Magari ci vorrà un po’ di più di dieci anni, come è accaduto per le traduzioni automatiche che dovevano essere perfette entro il 2020 e che invece lasciano ancora a desiderare. Però non sottovalutiamo l’impatto dell’Agi, l’artificial general intelligence, che non impara da un software ad hoc, ma divora migliaia di libri e magari ne paragona le versioni in diverse lingue per imparare a tradurre sempre meglio.

Continua a leggere >>>

Festival dello sviluppo sostenibile 2020:
il calendario degli eventi è online!

Partecipa anche tu al palinsesto, ogni giorno più ricco, della più grande manifestazione italiana della società civile sulla sostenibilità. Consulta le linee guida aggiornate per la quarta edizione e proponi il tuo evento.
Registra subito la tua iniziativa compilando il modulo e guarda il video tutorial per scoprire come organizzarla al meglio!

Alta sostenibilità: il dibattito Bonino-Giovannini sui risultati del Consiglio Ue
Come spendere al meglio i fondi europei ai quali l'Italia può attingere? Nella rubrica ASviS “Alta Sostenibilità” su Radio Radicale, condotta questa settimana da Manieri e Po, prosegue il dibattito sul Next generation Eu.

PA sostenibile e resiliente – I migliori progetti che guardano al futuro per trasformare le crisi in opportunità

C'è tempo fino al 15 settembre per partecipare al premio "Pa sostenibile e resilitente". Il riconoscimento, promosso da Forum PA e ASviS all’interno del percorso #road2forumpa2020, nasce per individuare e promuovere i migliori progetti e prodotti che, attraverso l’innovazione, possono aiutare le amministrazioni a rispondere e adattarsi alle emergenze.

Al via il Corso executive in “Finanza sostenibile” di Altis Università Cattolica

"La finanza sostenibile è il futuro della finanza". Per preparare gli operatori e i professionisti del settore bancario, assicurativo e dell’asset management, Altis Università Cattolica, in collaborazione con l'ASviS, offre il corso executive “Finanza sostenibile”, ripercorrendo i principali strumenti e approcci capaci di favorire una transizione verso nuovi modelli di sviluppo: green finance, impact investing, criteri Esg, investimenti responsabili e social finance. Le lezioni si svolgeranno tra settembre e novembre 2020. Le iscrizioni chiudono il 18 settembre.