ASVIS - QUESTA SETTIMANA: Sulle migrazioni manca una prospettiva globale

26.06.2020 17:29

Cresce nel mondo il numero dei rifugiati e anche quello dei migranti economici, mentre si avanzano previsioni drammatiche sugli effetti della crisi climatica. Ma finora la comunità internazionale si è mossa poco e male.

di Donato Speroni

Every action counts, everyone can make a difference è l’appello lanciato quest’anno dall’Unhcr, l’agenzia delle Nazioni unite che si occupa dei profughi, in occasione della giornata internazionale del rifugiato che si tiene ogni anno il 20 giugno. L’invito globale a impegnarsi perché “ogni azione conta e può fare la differenza” è più che mai giustificato se si guardano le ultime cifre sulle migrazioni.

Come indicato nel Rapporto Unhcr pubblicato il 18 giugno, alla fine del 2019 il totale delle persone costrette a lasciare il proprio luogo di residenza per conflitti, persecuzioni o altre cause che avevano reso la loro permanenza impossibile. ammontava a 79,5 milioni, con un aumento di quasi 9 milioni rispetto all’anno precedente. Di questi, 45,7 milioni hanno trovato rifugio nello stesso Paese, mentre quelli costretti a cambiare Paese si dividono tra 4,2 milioni con lo status di richiedenti asilo (in attesa di una risposta) e altri 29,6 milioni di rifugiati. Di questi ultimi, circa la metà ha meno di 18 anni.

Continua a leggere >>>

Save the date 30 giugno ore 15.00 - Forum Ansa
Il settore privato e la sfida dello sviluppo sostenibile:
nuove evidenze e nuove politiche

Nel corso dell’evento, organizzato dall’ASviS in collaborazione con l’Ansa, verranno presentati nuovi dati e proposte politiche sulla sfida della sostenibilità per il settore privato. Ne discuteranno Giovannini (portavoce ASviS), Misiani (viceministro Economia e finanza) e Monducci (Capodipartimento produzione statistica Istat).

Al via la terza edizione della Siena advanced school sullo sviluppo sostenibile

La scuola di alta formazione, organizzata dall'ASviS in collaborazione con l'università di Siena, si presenta con un'offerta didattica potenziata, nuovo format in tre fasi e focus sulle trasformazioni necessarie per raggiungere gli SDGs. Ammessi 40 candidati che beneficeranno di una borsa di studio "full scolarship". Iscriviti entro il10 luglio!

Le nuove basi per la governance globale nella ripartenza
Un multilateralismo con le armi spuntate non è una novità, ma il post Covid richiedeun cambio di rotta. Nella rubrica ASviS su Radio Radicale Valeria Manieri e Elis Viettone ne hanno discusso con gli ospiti Franza (Iai), Carparelli (Rappresentanza Eu) e Ortolani (Gdl Goal 17 ASviS).

Questionario ASviS Live: per l'opinione pubblica la priorità è un’Ue sostenibile

Scopri i risultati dell’indagine dell’Alleanza a cui hanno partecipato oltre 350 persone. Il questionario è stato lanciato per coinvolgere il pubblico e conoscere i temi ritenuti centrali per il futuro post Covid e quelli da approfondire nel corso del Festival dello Sviluppo Sostenibile che si terrà in autunno.