Condannati perché cristiani: 45 anni di prigione per quattro iraniani

01.10.2018 15:46

Presi di mira per l'esercizio pacifico dei loro diritti alla libertà di religione e credo, espressione e associazione; condannati perché cristiani e praticanti: è questa la colpa di Victor Bet-Tamraz, Amin Afshar-Naderi, Shamiram Issavi e Hadi Asgari, arrestati a Teheran dopo che forze di sicurezza in borghese hanno fatto irruzione nelle loro abitazioni durante un raduno natalizio privato. I quattro sono stati condannati nel mese di luglio 2017 con l'accusa di "formare un gruppo composto da più di due persone allo scopo di interrompere la sicurezza nazionale".

www.repubblica.it/solidarieta/diritti-umani/2018/09/28/news/condannati_perche_cristiani_il_dramma_di_quattro_iraniani-207586836/