Cooperazione italiana, "L’aiuto cala del 2.7% e perde la via dello Sviluppo": a pagare sono i paesi più poveri del mondo

12.04.2019 13:39

Calano gli aiuti internazionali verso i paesi in via di sviluppo. Gli ultimi dati OCSEmostrano come la spesa complessiva da parte dei 30 paesi membri nel 2018 sia scesa del 2,7% rispetto al 2017; una riduzione che solo in parte si giustifica con il taglio della spesa per l’accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo e che colpisce i paesi più poveri. Uno scenario triste in cui l’anno scorso i paesi ricchi hanno destinato in media solo lo 0,31% del proprio reddito nazionale lordo agli aiuti allo sviluppo, ossia quanto stanziato già nel 2017, ma ben al di sotto dell’obiettivo dello 0,7% fissato ormai 50 anni fa e raggiunto a oggi solo da Svezia, Norvegia, Regno Unito, Lussemburgo e Danimarca.
 
Risorse per gli aiuti pari alle fortune di Bezos. “L’aiuto allo sviluppo proveniente dai paesi ricchi è solo di poco superiore alle fortune di Jeff Bezos, l’uomo più facoltoso del mondo

www.repubblica.it/solidarieta/cooperazione/2019/04/11/news/cooperazione_italiana_l_aiuto_perde_la_via_dello_sviluppo_un_calo_negli_aiuti_del_2_7_a_farne_le_spese_sono_i_paesi_pi-223793851/