Diabete, l'"epidemia emergente" che si diffonde in molti paesi africani

15.11.2018 11:43

 Il diabete è una “epidemia emergente” che, in Africa, non trova una risposta strutturata a causa della fragilità dei sistemi sanitari locali. L’allarme viene lanciato dalla ong “Medici con l’Africa Cuamm”, nella  Giornata mondiale del Diabete, ricorrenza voluta nel 1991 dall’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS). Con il sostegno di WDF (World Diabetes Foundation). Solo più di 2.200 le persone, europei ed africani, che lavorano in Cuamm, in 24 ospedali distribuiti in otto Paesi dell’Africa sub-Sahariana (Angola, Etiopia, Mozambico, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone, Sud Sudan, Tanzania, Uganda) e 105 centri di salute in Angola, Etiopia, Sierra Leone e Mozambico (dove l’impegno contro il diabete è sostenuto oltre che da WDF, anche dall’AICS, Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo).

www.repubblica.it/solidarieta/cooperazione/2018/11/14/news/diabete-211659143/?rss