DIARIO DALLA PALESTINA - Gerusalemme appartiene a tutti - di Giorgio Pagano

12.11.2018 13:00

Sono tornato a Gerusalemme e in Palestina dopo sette anni di lontananza, per seguire -per conto della Water Right Foundation- un progetto di cooperazione internazionale sul tema dell’acqua. Dall’aeroporto di Tel Aviv si arriva a Gerusalemme con l’autostrada 433: per metà passa in territorio israeliano, per metà in territorio palestinese occupato. Ai lati ci sono spesso postazioni militari, che controllano i pochi palestinesi che vogliono venire a Tel Aviv. Gli israeliani, invece, possono andare dove vogliono. Le macchine israeliane hanno targhe verdi, quelle palestinesi gialle. Di macchine con le targhe gialle non ne ho viste. Lungo la strada c’è la città di Modi’m: anch’essa per metà in territorio israeliano, per metà in territorio palestinese. Ma è abitata solo da israeliani.

temi.repubblica.it/micromega-online/diario-dalla-palestina-gerusalemme-appartiene-a-tutti/