Futura Network- Newsletter 4 maggio 2022 Nell’Artico si frantuma il ghiaccio ma anche la pace: possibili scenari

04.05.2022 17:04
In questo numero trovate un focus sulle prospettive dell’Artico, una potenziale miniera d’oro per le risorse energetiche e le rotte marittime. La guerra in Ucraina ne minaccia l’equilibrio geopolitico e ha messo in crisi il Consiglio artico composto dai Paesi che si affacciano oltre il Circolo polare. Ci si chiede se sarà possibile riprendere la collaborazione internazionale, indispensabile per affrontare gli effetti del cambiamento climatico. Nella decima puntata di C’è futuro e futuro, brevi video su temi di ampia prospettiva, Roberto Poli, presidente dell’Associazione dei futuristi italiani, volge lo sguardo alle happy city, luoghi dove sarà possibile realizzarsi ed essere felici. Vi proponiamo i discorsi integrali del presidente della Repubblica Mattarella e del premier Draghi, pronunciati rispettivamente al Consiglio d’Europa e al Parlamento europeo, due interventi che guardano al futuro del mondo e dell’Europa. Parliamo poi di risorse idriche, con il sorpasso di un altro confine planetario, del videogame che combatte il cambiamento climatico lanciato dal Financial Times e delle colonnine di ricarica in Europa. Infine, Il futuro visto da ieri (questa settimana dedicato all’Antartide) e molti eventi in agenda.

a cura di Andrea De Tommasi
 

Focus. Nell’Artico si frantuma il ghiaccio ma anche la pace: possibili scenari

La diminuzione del ghiaccio marino ha portato a un aumento delle attività umane e ha accresciuto le preoccupazioni per il futuro della regione. L’invasione russa in Ucraina ha provocato la sospensione del Consiglio artico.

di Andrea De Tommasi

 

Poli: “Città smart? I sensori non fanno la felicità, meglio camminare”

 
Le Smart city del futuro saranno solo città tecnologicamente sviluppate o anche luoghi dove vivere felici? Ce ne parla in questo editoriale Roberto Poli, presidente dell'Associazione dei futuristi italiani, che ripropone l'idea della "città in 15 minuti", per vivere in salute e mantenere alta l'aspettativa di vita.

dalla rubrica "C'è futuro e futuro", a cura di Elis Viettone, montaggio e grafiche di Francesca Spinozzi
 
Draghi: rivediamo i Trattati "con coraggio e fiducia"

Nel suo primo discorso a Strasburgo come presidente del Consiglio, Mario Draghi ha sostenuto un "federalismo pragmatico" che includerebbe l'abbandono dei veti nazionali. Per il premier, l'Ue è necessaria su tutto, "dall'economia, all'energia, alla sicurezza".

Mattarella: le condizioni per una pace giusta

L'intervento del capo dello Stato all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa: "La guerra è un mostro vorace, garantire la sicurezza e la pace responsabilità dell’intera comunità internazionale".

Climate game, il nuovo videogioco sulla riduzione delle emissioni entro il 2050

Il Financial Times ha ideato, in collaborazione con l’Iea, un gioco per sperimentare l’impatto delle decisioni internazionali sul cambiamento climatico.
di Flavio Natale

Green water: l’umanità ha superato un altro confine planetario

I risultati in un’analisi condotta dallo Stockholm resilience center. I sistemi regolatori della Terra sono rimasti in equilibrio per migliaia di anni ma la pressione antropica ha portato in alcuni casi al loro superamento.
di Tommaso Tautonico

L’infrastruttura di ricarica in Europa crescerà di pari passo con le auto elettriche

Secondo Transport & Environment, entro il 2035 potrebbero essere installati fino a 10,4 milioni di punti di ricarica pubblici. Quasi due colonnine su tre si trovano in Germania, Francia e Paesi Bassi.
di Tommaso Tautonico

Il futuro visto da ieri
L'Antartide: un continente meno inospitale

Tratto dagli archivi della rivista Sapere (Edizioni Dedalo).