Giornata Mondiale Ambiente, Save the children: "Entro il 2050 circa 143 milioni di persone costrette a spostarsi per ragioni legate al clima"

06.06.2019 11:45

I cambiamenti climatici e i disastri naturali saranno la prima causa di migrazione forzata entro i prossimi anni. Si stima che entro il 2050 circa 143 milioni di persone saranno costrette a spostarsi all’interno del proprio paese per ragioni legate al clima e di questi, oltre la metà, sono nell’area dell’Africa Sub-sahariana. In particolare il Corno d’Africa è una delle zone più colpite da carestie a causa della prolungata siccità e la popolazione, già sofferente, rischia di veder aggravare ulteriormente una crisi alimentare che la affligge da anni e in paesi come Somalia, Etiopia e Kenya la situazione sta peggiorando velocemente. Si stima che più del 40% della popolazione del Corno d’Africa sia malnutrita e che questa percentuale arrivi anche a picchi del 70% in paesi come la Somalia. I bambini sono tra i più vulnerabili – i genitori non riescono a sostenere i propri figli, le scuole vedono ridurre l’approvvigionamento dell’acqua, aumenta il rischio di malattie e le bambine spesso vengono costrette a fare lunghi tragitti a piedi per trovare l’acqua, subendo anche violenze.

www.repubblica.it/solidarieta/diritti-umani/2019/06/05/news/giornata_mondiale_ambiente_save_the_children_entro_il_2050_circa_143_milioni_di_persone_costrette_a_spostarsi_per_ragioni-228014834/