Giornata mondiale del rifugiato, nel mondo 70 milioni di persone fuggono da guerra e violenze

20.06.2019 23:02

SETTANTA milioni: tante sono le persone che oggi nel mondo sono costrette a fuggire dai propri Paesi in cerca di condizioni di vita accettabili, il numero più alto mai registrato nella storia moderna. Di queste, oltre 25 milioni sono rifugiati e più della metà minori (dati UNHCR). Persone che scappano da bombardamenti, invasioni militari, violenze, gruppi armati e altri pericoli indicibili, alle quali una qualunque società civile ha il dovere di fornire una risposta più umana. "Per l’ennesima volta, un triste record è stato superato - spiega Giulia Capitani, policy advisor su migrazione e asilo di Oxfam Italia - Ma dietro questi numeri ci sono storie drammatiche, fatte di viaggi lunghissimi e molto pericolosi, durante i quali subiscono spesso torture e abusi indicibili, come i tanti che arrivano ancora oggi in Libia".

www.repubblica.it/solidarieta/profughi/2019/06/20/news/giornata_mondiale_del_rifugiato-229205173/