I risultati del terzo Festival dello sviluppo sostenibile

10.07.2019 11:26

Oltre mille eventi sull’intero territorio nazionale hanno caratterizzato il terzo Festival promosso dall’ASviS. Da questa grande mobilitazione sono emerse numerose proposte su tutti i temi dell’Agenda 2030. Ecco una sintesi. 


La terza edizione del Festival dello sviluppo sostenibile si è svolta dal 21 maggio al 6 giugno. L’ASviS, i suoi aderenti, le università, le scuole e numerose città hanno partecipato all’iniziativa, con il supporto di imprese e istituzioni, dando vita a 1061 eventi in tutte le regioni italiane. L’editoriale di Claudia Caputi e Flavia Belladonna traccia un quadro complessivo dei risultati e richiama i tre grandi convegni organizzati dall’Alleanza, sull’Europa, sul ruolo di imprese e finanza e sul consuntivo politico della manifestazione. 
Una serie di articoli descrive i risultati per Obiettivo dell’Agenda 2030: Eleonora Angeloni parla di povertà e diseguaglianze; Lucilla Persichetti di alimentazione e agricoltura sostenibile; Maria Flavia Cascelli di come garantire la salute per tutti e a tutte le età; Giulia D’Agata di educazione allo sviluppo sostenibile e giovani; Alice Rinalduzzi del ruolo delle imprese, delle istituzioni e della società civile per perseguire la parità di genere; Ivan Manzo di acqua e ambiente marino e terrestre; Donato Speroni degli impegni necessari per una giusta transizione in materia di energia e clima; Andrea Bonicatti di innovazione e buone pratiche in materia di lavoro ed economia circolare; Lorenzo Pompi di infrastrutture e città sostenibili; Ottavia Ortolani e Ivan Manzo di cooperazione internazionale e diritti umani. Infine, l’articolo di Cecilia Menichella affronta il tema trasversale della cultura, dall’analisi dei modelli alle proposte artistiche

Il dossier è completato dalle gallerie degli eventi e da tutte le puntate del TGgiornaliero andato in onda sui canali dell'ASviS per tutto il periodo del Festival.

L'editoriale

 

La risposta del Paese all’invito: “Mettiamo mano al futuro”

di Flavia Belladonna, Segretariato ASviS, e Donato Speroni, caporedattore dell'ASviS

Con 1061 eventi organizzati in tutta Italia, il Festival dello Sviluppo Sostenibile dell’ASviS ha confermato la volontà di tanti italiani di orientare le scelte verso la sostenibilità, chiedendo azioni urgenti e ambiziose alla politica nazionale e alle istituzioni europee. [Continua a leggere]

 

Gli approfondimenti

I risultati del Festival sui temi della povertà e delle disuguaglianze

di Eleonora Angeloni, Segretariato ASviS

Gli eventi dedicati ai Goal 1 e 10 hanno avuto l’obiettivo di favorire il dialogo e la comprensione della situazione italiana e delle strategie da mettere in atto per sconfiggere le disuguaglianze e ridurre la povertà. [continua a leggere]

Alimentazione e agricoltura sostenibile: dal Festival la ricetta per raggiungere il Goal 2

di Lucilla Persichetti, referente del Gruppo di lavoro dell'ASviS sui Goal 2 e 12

Educare le giovani generazioni per riequilibrare il sistema alimentare, bilanciando tradizione e innovazione. Ecco la chiave per raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibile secondo oltre 80 eventi del Festival. [continua a leggere]

Salute per tutti a tutte le età: i tanti volti del benessere secondo il Festival

di Mariaflavia Cascelli, referente del Gruppo di lavoro ASviS sui Goal 3 e 10

Dalla lotta alle disuguaglianze all’educazione alimentare, dall’invecchiamento attivo ai diritti dei più piccoli. Puntare sulla formazione, investire sull’innovazione e promuovere buone pratiche per salvaguardare il capitale umano: il vademecum per conseguire salute e benessere. [continua a leggere]

Educare tutti per affrontare le sfide di oggi e creare un modo differente di pensare al futuro

di Giulia D'Agata, referente del Gruppo di lavoro ASviS sui Goal 4, 6, 14 e 15

Formare le nuove generazioni per metterle alla guida del cambiamento: l’educazione per lo sviluppo sostenibile è stato uno dei temi portanti della terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile con quasi 200 eventi che hanno trattato l’argomento. [continua a leggere]

Parità di genere: il ruolo delle imprese, delle istituzioni e della società civile

di Alice Rinalduzzi, referente del Gruppo di lavoro dell’ASviS sui Goal 5 e 17

Occupazione, politiche per le famiglie e pari opportunità sono fattori che s’intrecciano con le disparità di genere. In Italia siamo ancora indietro e serve un impegno condiviso per un cambiamento che sia prima di tutto culturale. [continua a leggere]

Gli eventi del Festival dello Sviluppo Sostenibile sugli SDGs 6-14-15

di Ivan Manzo, Segretariato ASviS

Dalla perdita di biodiversità, sui cui grava il peso delle specie aliene invasive, alla vita sottomarina messa a rischio dall’inquinamento da plastica. E poi l’acqua: gestita in modo non sostenibile e addirittura oggetto di “water grabbing”. Tutti fenomeni esacerbati dal cambiamento climatico. 
[continua a leggere]

Una giusta transizione per raggiungere gli Obiettivi in materia di energia e clima

di Donato Speroni, referente del Gruppo di lavoro dell’ASviS sui Goal 7 e 13

Centinaia di eventi hanno discusso il riscaldamento del Pianeta e gli interventi necessari per mitigarlo e per adattarsi alle conseguenze ormai inevitabili. Presentato un decalogo che tiene conto anche degli effetti sociali.
[continua a leggere]

Innovazioni e buone pratiche nel mondo del lavoro e dell’economia circolare

di Andrea Bonicatti, referente del Gruppo di lavoro dell’ASviS sui Goal 1 e 8

I temi del lavoro, della crescita economica, del consumo e della produzione responsabili sono stati al centro di quasi un terzo di tutti gli eventi registrati nel Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019, offrendo una ampia selezione di soluzioni ai problemi da risolvere per conseguire gli SDGs 8 e 12.
[continua a leggere]

Buone pratiche collettive per costruire città sostenibili e comunità resilienti

di Lorenzo Pompi, Segretariato ASviS

Mobilità sostenibile, innovazione digitale, smart cities e gestione sostenibile dei territori: ecco le principali tematiche attorno le quali si sono svolti gli eventi nazionali e territoriali attinenti gli SDGs 9 e 11. [continua a leggere]

Istituzioni solide e cooperazione, due pilastri su cui erigere un mondo sostenibile

di Ottavia Ortolani, referente del Gruppo di lavoro dell'ASviS sui Goal 16 e 17, e Ivan Manzo, Segretariato ASviS

Pubblica amministrazione, aiuti internazionali e dialogo interreligioso: i Goal 16 e 17 delineano una visione d’insieme per la realizzazione dell’Agenda 2030. Necessari indicatori in grado di misurare lo sviluppo sostenibile.
[continua a leggere]

La cultura per lo sviluppo sostenibile nel Festival 2019: dall’analisi innovativa dei modelli alle proposte artistiche

di Cecilia Menichella, referente del Gruppo di lavoro dell'ASviS sulla cultura per lo sviluppo sostenibile

Misurazione, inclusione sociale, governance e partecipazione: questi i temi chiave al centro del dibattito per la creazione di nuovi paradigmi culturali. Tantissime le iniziative artistiche giovanili per la promozione dell’Agenda 2030 sui territori. [continua a leggere]