Il 25 giugno 2014 il Senato ha approvato in prima lettura il Disegno di Legge (Ddl) di riforma della Cooperazione italiana allo sviluppo.

07.07.2014 12:15

Il 25 giugno 2014 il Senato ha approvato in prima lettura il disegno di Legge (Ddl) di riforma della Cooperazione italiana allo sviluppo. Il Ddl, dal titolo ”Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo”, da un lato ha l’obiettivo di aggiornare in modo sistematico la fotografia del sistema dopo 27 anni dall’approvazione della Legge 49/1987sulla Cooperazione allo sviluppo, rimettendo in ordine soggetti, strumenti, modalità di intervento e principi di riferimento maturati nel frattempo nella comunità internazionale; dall’altro, quello di adeguare il sistema italiano di cooperazione allo sviluppo ai modelli prevalenti nei paesi partner dell’Ue. Il disegno di legge definisce una nuova architettura di “governance” del sistema della cooperazione,

 

In allegato:

- i testi comparati del disegno di legge approvato dal Governo Letta e quello passato in Commissione Esteri del Senato e poi approvato in aula.

- Le Proposte di integrazione, alla Legge approvata in Senato, che sono condivise da Januaforum 

 

legge cooperazione senato comparazione.pdf (193028)

Proposte di integrazione alla Legge per la Cooperazione allo Sviluppo (1).doc (24576)