Il caso Khashoggi apre una speranza di pace in Yemen

20.11.2018 16:54

C’è voluto l’omicidio del giornalista saudita Jamal Khashoggi per cambiare la situazione della guerra che sta devastando lo Yemen. Ormai sulla difensiva, la monarchia saudita deve dare segnali di buona volontà, mentre si moltiplicano gli appelli per chiedere la fine di questo conflitto.

Le forze della coalizione guidata da Riyadh hanno interrotto la loro offensiva contro il porto di Hodeida, in mano ai ribelli houthi. La tregua sul principale fronte di combattimento non significa che la guerra nello Yemen sia finita, ma regala un po’ d’ossigeno ai tentativi di mediazione e soprattutto garantisce che gli aiuti umanitari continuino ad arrivare a destinazione.

www.internazionale.it/opinione/pierre-haski/2018/11/16/khashoggi-pace-yemen