Il Ministro Enrico Giovannini su crescita e sviluppo sostenibile, progresso e felicità

22.04.2022 08:52
Nella riflessione sul futuro è sempre più interessante distinguere tra crescita economica e sviluppo sostenibile. Nel momento in cui l’Istat diffonde il nuovo rapporto Bes, il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, che nei suoi precedenti incarichi ha avviato le ricerche sulle misure del progresso nel mondo e ha fatto nascere il Bes in Italia, in questo dialogo con Donato Speroni fa il punto sugli studi per misurare il benessere collettivo “oltre il Pil” e sulle sfide del futuro, a cominciare dal modello di crescita dei Paesi in via di sviluppo, che hanno bisogno di nuove tecnologie per aumentare i consumi rispettando i limiti planetari.
Il focus di Milos Skakal è dedicato all’evoluzione delle pratiche funerarie, dall’impennata delle cremazioni al ripensamento dei cimiteri in chiave ecologica. Nel nuovo numero di C’è futuro e futuro, brevi video su temi di ampia rilevanza, Mara Di Berardo, co-chair del Millenium project Italia, si concentra sull’interesse delle nuove generazioni, prendendo spunto dalla recente riforma costituzionale. Altri temi trattati sono le prospettive dello stoccaggio energetico europeo, le consegne con veicoli a guida autonomail dibattito interno al femminismo. E ovviamente Il futuro visto da ieri, in collaborazione con la rivista scientifica Sapere, e i nuovi eventi in agenda.

a cura di Andrea De Tommasi
 

Giovannini su crescita e sviluppo sostenibile, progresso e felicità

In questa intervista, il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili esamina le premesse economiche e sociali per una politica che richiede valori e misure diverse e racconta come sta lavorando per il futuro.

a cura di Donato Speroni

Focus. Dopo la morte: quale futuro per chi non ha un futuro?

Le pratiche funerarie sono mutate nel corso della storia. L’abbandono delle tradizioni sta già cambiando questo settore, con un aumento delle cremazioni, ma la ricerca di pratiche sostenibili potrebbe riservare nuove sorprese.

di Milos Skakal

La capacità europea di accumulo energetico aumenterà di 20 volte entro il 2031

Secondo Wood Mackenzie, il mercato del vecchio continente è a un punto di svolta: cruciali il piano RePowerEu e i progetti di stoccaggio già in atto. Pesa l’aumento del costo delle materie prime.
di Flavio Natale

Udelv lancerà un servizio di consegna senza conducente nel 2023

La consegna dell’ultimo miglio è l’aspetto più costoso della distribuzione. Una startup californiana punta a rivoluzionare la logistica con una flotta di veicoli elettrici a guida autonoma.
di Andrea De Tommasi

 
 
Rubriche

Di Berardo: “Condividiamo risorse e ambiente con le future generazioni”

 
Secondo la co-chair del Millennium Project Italia, la gestione del cambiamento climatico, della biodiversità e dei beni comuni è una questione intergenerazionale. Ogni generazione ha lo stesso diritto di accedere ai capitali naturali e culturali della precedente. Necessario dare rappresentanza ai giovani nei processi decisionali.

dalla rubrica "C'è futuro e futuro", a cura di Elis Viettone, montaggio e grafiche di Francesca Spinozzi
Le prospettive del femminismo: c'è posto per tutti
di Annamaria Vicini, dal blog "Donne e futuro"
Il futuro visto da ieri
Là dove c'era l'erba
Tratto dagli archivi della rivista Sapere (Edizioni Dedalo).