In YEMEN 11 milioni di bambini hanno bisogno di aiuto.

04.07.2018 11:37

Per Henrietta H. Fore, direttore generale di Unicef che è stata in missione in Yemen «la pace è l’unica strada percorribile» di fronte a un conflitto che ha spinto il Paese in un abisso. Almeno 2.200 bambini sono stati uccisi e 3.400 feriti. Nelle due settimane passate, 5.000 famiglie sono fuggite dalle loro case a Hodeida

«Il conflitto senza sosta in Yemen ha spinto in un abisso un Paese già in bilico. I servizi sociali sono a malapena funzionanti. L’economia è in rovina. I prezzi sono lievitati. Gli ospedali sono stati danneggiati. Le scuole sono state trasformate in rifugi o sono state prese sotto controllo dai gruppi armati» a dirlo è Henriett H. Fore, direttore generale dell’Unicef in missione in Yemen che ha visitato Aden e Sana’a dove ha visto ciò «tre anni di intensa guerra, in seguito a decenni di sottosviluppo e a una cronica indifferenza globale, possono causare ai bambini: portati via da scuola, costretti a fuggire, fatti sposare, affamati, morti per malattie prevenibili. Oggi, 11 milioni di bambini in Yemen – più dell’intera popolazione della Svizzera – hanno bisogno di aiuto per ottenere cibo, cure, istruzione, acqua e servizi igienico-sanitari».

www.vita.it/it/article/2018/07/03/in-yemen-11-milioni-di-bambini-hanno-bisogno-di-aiuto/147466/