India, la storia di un calzolaio hindu e un sarto musulmano ex nemici

04.10.2019 10:48

Di cio’ che accadde in quei tre giorni di quasi 18 anni fa molti hanno perso la memoria, specialmente fuori dall’India. Ma per raccontare questa storia di orrore, riscatto umano e amicizia tra due ex nemici bisogna fare un passo indietro a quel febbraio-marzo 2002. Il lettore farà bene anche a osservare le foto dei protagonisti ieri e oggi.
Tutto iniziò a bordo di un treno che riportava indietro pellegrini induisti da una cerimonia sulle macerie della moschea Babri di Ayodhya, dove dieci anni prima altri fratelli di fede avevano ucciso e brutalmente violentato 2000 musulmani per reclamare il luogo di nascita del loro dio Ram. Il treno venne dato alle fiamme e morirono 58 devoti del Dio, scatenando una rabbia riverberata da Nord a Sud del Continente a maggioranza hindu.

www.repubblica.it/solidarieta/diritti-umani/2019/10/02/news/india-237525751/