La Commissione bilancio approva la “manovrina” per l’Agenzia

26.12.2017 19:26

“Siamo molto soddisfatti per l’emendamento approvato che porta a compimento la riforma della Cooperazione avviata nel 2014, un intervento strutturale ambizioso conseguito in questa legislatura con il sostegno di tutte le forze parlamentari”. Così il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, commenta l’approvazione in Legge di Bilancio dell’emendamento sulla Cooperazione allo sviluppo. Per Alfano “ è il frutto del forte impegno, mio personale e dell’intera Farnesina, per attuare pienamente la riforma, permettendo alla nuova Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo di operare a pieno regime, grazie anche all’assunzione di 70 esperti tra cui 10 dirigenti autorizzati con l’emendamento appena approvato, che si aggiungono ai 60 funzionari il cui concorso sarà bandito a breve”.

 

“L’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo – spiegano le deputate del PD prime firmatarie Lia Quartapelle e Stella Bianchi – è autorizzata ad assumere dieci dirigenti con concorso pubblico per titoli ed esami e ha la possibilità, tramite Cassa Depositi e Prestiti, di concedere prestiti anche in via anticipata a imprese o investitori pubblici e privati per finanziare imprese miste in paesi partner”.

www.info-cooperazione.it/2017/12/la-commissione-bilancio-approva-la-manovrina-per-lagenzia/