La lunga storia dell’immigrazione in Italia

11.10.2018 15:25

Quando si parla di immigrazione in Italia si commette spesso l’errore di pensare che si tratti un fenomeno recente. Sul tema si conducono accese campagne elettorali, che hanno trasformato l’argomento nell’oggetto di conversazioni da bar o di discussione nelle trasmissioni televisive più popolari, imponendone una lettura allarmistica. Invece si tratta di un fenomeno strutturale da almeno 25 anni e che presenta caratteristiche proprie dalla fine della seconda guerra mondiale.

Il libro di Michele Colucci Storia dell’immigrazione straniera in Italia. Dal 1945 ai giorni nostri (Carocci, 2018) ha il pregio di rimettere nella giusta prospettiva storica i diversi flussi migratori che si sono avvicendati nel corso degli ultimi settant’anni, illuminando il peculiare ritardo che la classe dirigente del paese ha sempre mostrato nella comprensione del fenomeno. Questi limiti hanno provocato conseguenze nefaste, come per esempio l’assenza di una legislazione oppure il mantenimento di leggi ormai obsolete.

www.internazionale.it/bloc-notes/annalisa-camilli/2018/10/10/storia-immigrazione-italia