La strategia di Boris Johnson non sta funzionando

06.09.2019 10:10

Questa settimana il ritorno dei parlamentari a Westminster non avrebbe potuto essere più drammatico. Boris Johnson ha cominciato il suo 3 settembre con una maggioranza e un progetto per lasciare l’Europa a ogni costo entro il 31 ottobre, ma alla fine della giornata aveva visto bocciare dalla camera dei comuni il suo piano per la Brexit con il sorprendente margine di 27 voti. Dopo la plateale defezione di Philip Lee, che durante l’intervento di Johnson ha attraversato l’aula per sedersi tra i banchi dei liberaldemocratici, la rivolta di altri 21 conservatori ha trasformato una maggioranza di un seggio in una minoranza di 43.

www.internazionale.it/notizie/2019/09/05/strategia-boris-johnson