L'Associazione delle Ong Italiane sostiene la lotta dei giornalisti di Askanews

01.02.2018 14:50

AOI sostiene la mobilitazione permanente di giornaliste e giornalisti dell’Agenzia Askanews che non stanno ricevendo lo stipendio e non ottengono dalla proprietà risposte concrete sulla reale situazione economica e sul futuro dell’Agenzia, quindi di loro stessi. Le organizzazioni socie di AOI sono preoccupate di questo quadro di indebolimento e incertezza di una voce plurima,democratica e trasparente nel mondo italiano dell’informazione. Riconosciamo e apprezziamo l’attenzione sincera nella solerte e attenta presentazione delle nostre iniziative e attività e del nostro operato da parte di Askanews. In particolare siamo grati ai giornalisti di questa Agenzia per la corretta informazione all’opinione pubblica durante la primavera e la lunga estate calda delle fake news e degli attacchi alle ong impegnate nel soccorso in mare. Un Paese democratico pone attenzione prioritaria  alla libertà della stampa  e alla sostenibilità dei media e si preoccupa della loro tutela. Il Governo deve dare la disponibilità ad un dialogo con i giornalisti in sciopero e prodigarsi per un dialogo tra loro e la proprietà. Ce lo auguriamo e intanto esprimiamo con convinzione la nostra solidarietà a lavoratrici e lavoratori in mobilitazione.