Lavorare nella cooperazione, ecco i profili più ricercati

14.01.2019 15:49

L’anno che si è appena concluso è stato un anno in crescita per le risorse umane del settore Cooperazione internazionale. La continuità degli investimenti pubblici degli ultimi anni (che però sembrano essere messi in discussione dalla nuova legge di bilancio) e la continua crescita dei fondi da privati che il settore riesce a mobilitare hanno fatto crescere le organizzazioni e di conseguenza le risorse umane impiegate. I dati consolidati su Open Cooperazioneparlano di 20.000 risorse umane impiegate dalle ONG registrate nel database per l’anno 2016. I numeri relativi al 2017 (ancora incompleti) fanno già intravvedere un aumento. Per quanto riguarda il 2018 un indicatore significativo di un ulteriore segno positivo è dato dal numero delle posizioni rese disponibili dalle organizzazioni, le cosiddette vacancy. Il primo dato disponibile, abbastanza affidabile e indicativo, viene proprio da questo blog che si conferma il punto di riferimento di chi offre e cerca lavoro nel settore. Anche nell’anno appena concluso abbiamo pubblicato ben 1300 offerte tra lavoro e volontariato. Sono state 800 le vacancy pubblicate da 108 organizzazioni per posizioni lavorative in ben 68 paesi diversi.

www.info-cooperazione.it/2019/01/lavorare-nella-cooperazione-ecco-i-profili-piu-ricercati/