Le comunità energetiche, benessere oltre il Pil, la corsa alle armi, il Premio tedesco per la sostenibilità, un decalogo della comunicazione ambientale.

10.12.2021 18:58
“Israele è il Paese con la più alta natalità del mondo sviluppato e questo fenomeno riguarda gli arabi ma anche gli ebrei, per l’elevato tasso di fecondità degli ultraortodossi. In teoria, se il tasso di fecondità rimanesse uguale, nel 2065 si arriverebbe a 30 milioni di persone sul territorio compreso fra il Mare Mediterraneo e il fiume Giordano, mentre nello stesso tempo l’Italia diminuirebbe la sua popolazione di 15 milioni di persone”. Sergio Della Pergola, professore emerito dell’Università ebraica di Gerusalemme, è considerato il maggior esperto di demografia ebraica ed è quindi un osservatore privilegiato delle vicende mediorientali. Il suo colloquio con Donato Speroni apre la nuova newsletter di Futura network. Nella sua approfondita analisi, Della Pergola esamina il prevedibile aumento della popolazione ebraica e di quella araba, le conseguenze della crescita degli ebrei ultrareligiosi che non partecipano alla vita civile e in larga misura vivono di sussidi statali, e le spinose questioni geopolitiche da cui dipende il futuro di Israele. Tanti argomenti, scenari e, naturalmente, tanti dati.
Nella nostra sezione Interventi, Giuseppe Lo Verso, responsabile Comunità energetiche di Enel X, analizza le prospettive delle Cer, modelli di autoconsumo collettivo attraverso cui comunità locali, imprese e cittadini condividono energia elettrica prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili. Con la pubblicazione del decreto legislativo di attuazione della Direttiva europea Red II, che aumenta la potenza degli impianti e semplifica la burocrazia, per le comunità energetiche rinnovabili si aprono nuove opportunità.
Vi proponiamo inoltre la conferenza dell’economista Jeffrey Sachs alla Gallup sui parametri del benessere collettivo, che in prospettiva dovranno assumere sempre maggiore importanza rispetto al Pil. L’articolo di presentazione è di Maddalena BindaGiulia Gallo ci spiega invece perché la corsa agli armamenti continui a proliferare nonostante la pandemia, secondo l’ultimo rapporto del think tank internazionale Sipri. Sempre in tema di armi, qui trovate un articolo del fisico Francesco Garofalo, pubblicato nel gennaio 1984 dalla rivista scientifica Sapere, sulla militarizzazione delle attività spaziali. Infine, due aggiornamenti dai blog: Karoline Rörig ci racconta l’edizione 2021 del Premio tedesco per la sostenibilità, mentre Ferpi presenta il decalogo della comunicazione ambientale.

a cura di Andrea De Tommasi
 
Interventi e interviste

Della Pergola: le incognite sul percorso per fare di Israele un Paese “normale”

Il maggiore esperto di demografia ebraica analizza il prevedibile aumento della popolazione israelita e di quella araba. La difficile questione del rapporto tra ebrei laici e ultrareligiosi e la prospettiva dei due (o tre?) Stati.
una conversazione con Donato Speroni
[Continua a leggere]

 
Le comunità energetiche: opportunità di sviluppo e strumento per la transizione ecologica

Cosa cambia con il decreto legislativo attuativo della direttiva europea Red II.
di Giuseppe Lo Verso

[Leggi l'intervento]

 
Notizie
Sachs: il benessere di un Paese non può essere misurato solo attraverso il Pil

L’economista e direttore del Centro per lo sviluppo sostenibile della Columbia University è intervenuto al webinar “A year in review”: “Siamo arrivati a chiederci se instabilità e distruzione siano le parole chiave del nostro tempo.”
di Maddalena Binda
[Leggi la notizia]

Rapporto Sipri: la pandemia non arresta l’industria delle armi

La vendita di armamenti delle 100 maggiori società del settore è cresciuta per il sesto anno consecutivo. Gli Stati Uniti continuano a dominare la classifica ma avanza la Cina.
di Giulia Gallo
[Leggi la notizia]

 
I blog
 

Il Premio tedesco per la sostenibilità 2021
Si è celebrata la 14esima Giornata tedesca della sostenibilità. Un’occasione per celebrare, premiare e diffondere le iniziative più innovative.
[Leggi il blog "Dialogo italo-tedesco per lo sviluppo sostenibile"]

Il decalogo della comunicazione ambientale
Un’ideale cassetta degli attrezzi utili a governare un tema che è sempre più attuale e centrale.
[Leggi il blog "Comunicazione e sostenibilità" di Ferpi]