Le donne irachene in prima linea nelle proteste contro il governo

04.02.2020 16:50

Ha fatto scalpore sui social network in Iraq l’immagine di una giovane donna stesa a terra, picchiata con un pesante bastone e ammanettata da poliziotti antisommossa a volto coperto. È accaduto sulla superstrada Mohammed al Qasim, che collega il nord e il sud di Baghdad, teatro di numerosi scontri tra la polizia e i manifestanti che la bloccavano.

La domanda che si pone qui è: chi sono le donne che hanno partecipato nei luoghi più pericolosi alle recenti manifestazioni a Baghdad e in altre città?

www.internazionale.it/opinione/zuhair-al-jezairy/2020/02/03/iraq-donne-proteste