Le iniziative per preservare il patrimonio audiovisivo e i documenti digitali

25.11.2022 09:26

Newsletter 23 novembre 2022

Al Cnel il libro “Una Terra per tutti”, il Festival del futuro, nutrire il pianeta, la sofferenza dei ghiacciai, Realacci sul dopo Cop 27, libertà sessuale e prostituzione, Zorzoli sulla rivista Sapere

Bentrovati. Oggi iniziamo segnalandovi un importante evento promosso dalla Fondazione Aurelio Peccei (Club di Roma in Italia), l’ASviS e il Wwf Italia, che si terrà al Cnel lunedì 28: “Una terra per tutti. Una guida alla sopravvivenza dell’umanità”. Nell’occasione sarà presentato il nuovo volume del Club di Roma dal titolo “Earth for all”, scritto da un team di studiosi di altissimo livello e curato in edizione italiana da Gianfranco Bologna. Sotto tutti i dettagli.

Restando in tema di eventi, tra poche ore partirà la quarta edizione del Festival del Futuro, a cura di Harvard Business Review Italia, Eccellenze d’Impresa e Gruppo Athesis. Tra i temi affrontati da oltre 60 esperti, tecnologia, economia, finanza, lavoro, società, sanità, geopolitica, alimentazione, energia e ambiente. Appuntamento al 24 al 26 novembre nella location del Palazzo della Gran Guardia a Verona e in streaming, con la diretta su FUTURAnetwork.

Nel focus di questa settimana analizziamo le strategie per preservare nel tempo il nostro patrimonio audiovisivo e i documenti digitali. E approfondiamo il nuovo Piano nazionale di digitalizzazione, che intende affrontare alcuni punti di debolezza del sistema italiano.

Come sfamare un mondo che nel 2050 tenderà ai 10 miliardi di persone senza distruggere il pianeta? Ne parla Gian Paolo Cesaretti nella puntata video di C’è futuro e futuro. Poi: il rischio collasso delle calotte polari riportato nell’ultimo Cryosphere report; un’analisi sul dopo Cop27 di Ermete Realacci, intervenuto a Radio Vaticana. Infine, con Annamaria Vicini, sul blog “Donne e futuro”, la questione della prostituzione, tra autodeterminazione e mercificazione sessuale.

Buona lettura.

a cura di Andrea De Tommasi
 

 

Una Terra per tutti. Una guida alla sopravvivenza dell'umanità

Il 28 novembre alle ore 10 il Consiglio nazionale dell'Economia e del lavoro ospiterà l'Aurelio Peccei Lecture 2022, una conferenza in cui verrà presentata l'edizione italiana del Rapporto Club di Roma "Earth for All".

L'evento è organizzato dalla Fondazione Aurelio Peccei (Club di Roma Italia), Wwf Italia e dall'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, e vedrà la partecipazione di Sandrine Dixson-Declève, co-presidente del Club di Roma e coautrice di "Earth for All". Interverranno anche Enrico Giovannini (già ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili), Pierluigi Stefanini (presidente ASviS), Alessandra Prampolini (direttrice generale Wwf Italia) e tanti altri ospiti. Qui il link per registrarsi all'evento in presenza.

 

FocusLe iniziative per preservare il patrimonio audiovisivo e i documenti digitali

L’Italia deve investire su formazione del personale, coordinamento e infrastrutture dati. La strategia del Piano nazionale e il difficile percorso verso un modello globale.

di Andrea De Tommasi

 

Cesaretti: “Saremo 10 miliardi, coniugare diritto al cibo con sostenibilità e benessere”

 
Tra diritto al cibo e strategie no dumping, per il presidente della Fondazione Simone Cesaretti e coordinatore del Gruppo di lavoro ASviS sul Goal 2 occorrono nuove politiche per la sicurezza alimentare. Necessario passare da un sistema economico lineare a uno circolare, per soddisfare i bisogni di una popolazione mondiale in crescita.

video di Elis Viettone, montaggio e grafiche di Francesca Spinozzi
 
Notizie
Cryosphere report: un futuro “agghiacciante”, con sempre meno ghiaccio

In mancanza di interventi adeguati, il rapporto dell’Icci prevede un collasso totale delle calotte polari, significativa riduzione del permafrost, acidificazione e innalzamento del livello del mare.

di Andrea Stefanoni

Realacci ribadisce l’importanza della carbon tax alla frontiera europea

Intervenendo alla Radio Vaticana, il presidente di Symbola ha fatto il punto sui risultati della Cop 27 e del G20 in materia ambientale. Katiuscia Eroe di Legambiente: valorizzare le comunità energetiche.

di Monica Sozzi

A Verona torna il Festival del Futuro, dai nuovi equilibri globali all’ambiente

Dal 24 al 26 novembre con oltre 60 esperti. Previsioni e dibattiti sui grandi temi del domani.

Prostituzione sì o no, l'importante è parlarne

In Senato giace una proposta di legge che mira a introdurre anche in Italia il modello “nordico”.
di Annamaria Vicini, dal blog "Donne e Futuro"
Il futuro visto da ieri
Il deus ex chimica
Un articolo del 1984 di Giovan Battista Zorzoli sulla produzione dell'industria chimica italiana. Tratto dagli archivi della rivista Sapere, attualmente pubblicata da Edizioni Dedalo.
 
 
 
 
 
Viaggi nel futuro
di Donato Speroni
  • Benvenuti a Nemo's Garden. Sergio Gamberini, Ceo di Ocean Reef, azienda italo-americana produttrice di attrezzature subacquee, ha installato un giardino sottomarino al largo della costa nord-occidentale italiana, nello specifico a Noli, in Liguria. A riportare la notizia è il National Geographic: queste serre di plastica sommerse, soprannominate “biosfere”, riposano tra 4,5 e 11 metri sotto la superficie del mare e costituiscono “un’alternativa sostenibile” per il risparmio idrico delle operazioni agricole sulla terraferma. L’obiettivo è aiutare le nazioni costiere aride a produrre cibo senza dover dissalare l’acqua (ovvero liberarla dall’eccesso di sale), un processo complicato e oneroso. La luce solare riscalda infatti le biosfere sommerse, contenenti aria umida che si condensa naturalmente in acqua dolce sulle pareti, gocciolando sul terreno e nutrendo le piante.
  • Funghi elettronici. Gli "e-waste", ovvero i rifiuti elettronici, sono tra gli scarti più difficili da smaltire a livello globale. Per questa ragione, un team di scienziati austriaci sta lavorando a una nuova soluzione per risolvere almeno una parte di questo problema, realizzando substrati elettronici (utilizzati soprattutto per il riscaldamento o raffreddamento dei componenti del computer) dalle bucce dei funghi. Secondo la ricerca pubblicata su Science Advances, questi materiali – soprannominati "MycelioTronics” – stanno mostrando di essere dei validi sostituti dei tradizionali circuiti stampati in plastica.
  • Batteria alla CO2. L’anidride carbonica è la principale responsabile del surriscaldamento globale, ma potrebbe rivelarsi anche un mezzo efficace per la sua cura, stoccando energia rinnovabile. La prima batteria al mondo costruita con la CO2, prodotta dalla startup italiana Energy Dome, promette infatti di immagazzinare energie rinnovabili su scala industriale, per aiutare l'energia verde a competere con i combustibili fossili in termini di costi e praticità. “La CO2 è uno dei pochi gas che può essere condensato e immagazzinato come liquido sotto pressione a temperatura ambiente”, si legge sul sito di Energy Dome, “è il fluido perfetto per immagazzinare energia a costi contenuti in un processo termodinamico chiuso. Consente l'accumulo di energia ad alta densità senza la necessità di raggiungere temperature estremamente basse”. Dopo aver testato con successo la batteria in uno stabilimento in Sardegna, l'azienda sta ora portando la sua tecnologia negli Stati Uniti.
 
Eventi
  • 24 novembre. "Futuro e sostenibilità". Innovazione e percorsi strategici per aziende e lavoratori sono il focus del convegno organizzato dall’Ente bilaterale commercio Parma. Interverrà il presidente dell’ASviS Pierluigi Stefanini.
  • 24-25 novembre. Processi di gestione della mobilità e prodotti innovativi per il settore: sono tra i principali temi che saranno affrontati a MobyDixit, evento annuale di Euromobility – l’Associazione dei Mobility Manager che si occupa di buone pratiche a sostegno della mobilità sostenibile.
  • 29-30 novembre. "Wave-Smart Mobility Magazine". L'evento, in programma presso la Lanterna di Fuksas a Roma, rappresenterà un momento di confronto dedicato alla mobilità del futuro declinata lungo tre assi: infrastrutture, veicoli, servizi.
  • 29-30 novembre. "Bto Metatourism 2022". Ricco calendario di incontri a Firenze su turismo digitale e innovazione del modo di viaggiare.
 
Segui Futura su Twitter!
 
 
In questa newsletter settimanale vi proponiamo le ultime novità pubblicate sul portale futuranetwork.eu. Trattandosi di una piattaforma di discussione, vi invitiamo a intervenire con articoli, proposte, segnalazioni, scrivendo a info@futuranetwork.eu

I materiali pubblicati su futuranetwork.eu sono liberamente riutilizzabili da parte di altri media. Sono infatti distribuiti con licenza Creativecommons (CC BY-NC-ND 4.0). Autori e utenti sono liberi di ripubblicarli su giornali, blog o siti, purché la pubblicazione sia integrale, sia indicata la fonte e non ne venga fatto un uso commerciale.

Il tasto unsubscribe, in fondo, vi consente di cancellarvi dalla mailing list se non desiderate ricevere questa newsletter.