Libia, violato l'embargo sulle armi: crimini di guerra commessi da entrambi gli schieramenti

31.10.2019 15:25

 L'ultimo rapporto di Amnesty International indica probabili crimini di guerra commessi da entrambi gli schieramenti, il Governo di accordo nazionale di Serraj e l'esercito nazionale libico di Khalifa Haftar. La guerra in Libia non è "solo" un conflitto civile: potenze straniere stanno armando le due fazioni, anche con droni di ultima generazione. In Libia, l’embargo sulle armi imposto dalle Nazioni Unite è costantemente violato. Con quelle stesse armi è probabile che le forze in conflitto – il Governo di accordo nazionale (Gna) guidato da Fayez al-Serraj e l’Esercito nazionale libico (Enl) del Generale Khalifa Haftar – stiano commettendo «crimini di guerra»: bombardamenti a tappeto su zone residenziali, droni impiegati per colpire obiettivi civili (ospedali compresi), vittime sempre più numerose tra la popolazione.

www.repubblica.it/solidarieta/emergenza/2019/10/30/news/libia-239884646/