Miccio (Emergency): «In Iraq la situazione potrebbe facilmente sfuggire di mano»

10.01.2020 16:03

L'ong fondata da Gino Strada è presente in Iraq, sul confine iraniano, ormai da anni. «È importante che Italia ed Europa rompano il silenzio. Si rischia la guerra, e sarebbe una catastrofe di proporzioni enormi», spiega la presidente