MIGRANTI: Un progetto d’inclusione per i migranti all’ex Moi di Torino

16.04.2019 13:03

“Voglio tornare nel mio paese. Sono troppo stanco di vivere così. Sono venuto in Italia solo per la guerra in Libia, altrimenti sarei rimasto lì, avevo un lavoro”, afferma C.T., un uomo di 36 anni originario del Mali. Viveva nei sotterranei dell’ex Villaggio olimpico di Torino (ex Moi), si era isolato, rifiutava il cibo e perdeva peso. È solo uno dei circa mille abitanti delle palazzine occupate che non avevano accesso ai servizi sanitari di base per motivi burocratici.

www.internazionale.it/bloc-notes/annalisa-camilli/2019/04/15/ex-moi-torino