Migrazioni, 30 milioni di bambini sfollati al mondo per i conflitti: è il numero più alto dalla Seconda Guerra mondiale

21.06.2018 13:12

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, l’UNICEF ricorda che ci sono più bambini forzatamente sfollati a causa di conflitto oggi – circa 30 milioni – che in ogni altro momento della storia dalla Seconda Guerra Mondiale. L’UNICEF ricorda che questi bambini vulnerabili hanno bisogno di accesso a protezione e servizi essenziali per tenerli al sicuro adesso e di soluzioni sostenibili per assicurare il loro benessere nel lungo periodo. Il numero globale di bambini rifugiati e migranti che si spostano soli ha anche raggiunto livelli senza precedenti, aumentando di circa 5 volte tra il 2010 e il 2015. Almeno 300.000 bambini non accompagnati e separati sono stati registrati in circa 80 paesi tra il 2015 e il 2016, rispetto ai 66.000 nel 2010-2011. Il dato reale dei bambini che si spostano soli è probabilmente molto più alto. I bambini non accompagnati e separati sono esposti ad un rischio molto più grande di tratta, sfruttamento, violenza e abuso. I bambini rappresentano circa il 28% delle vittime di tratta a livello globale.

www.repubblica.it/solidarieta/emergenza/2018/06/20/news/migrazioni_30_milioni_di_bambini_sfollati_al_mondo_per_i_conflitti_e_il_numero_piu_alto_dalla_seconda_guerra_mondiale-199494393/