Misericordie - Un centinaio i profughi in servizio civile con le ambulanze

14.03.2019 11:33

I giovani - una cinquantina in Toscana - sono impegnati soprattutto nei servizi di accompagnamento di anziani e disabili. «Uno stimolo all'integrazione» osserva Caudia Barsanti responsabile servizio civile delle Misericordie

Indossano la divisa delle Misericordie, li si può veder scendere da un mezzo attrezzato per il trasporto di anziani e disabili, più raramente da un’ambulanza: sono i giovani profughi che fanno servizio civile come volontari delle Misericordie, un centinaio in tutta Italia, una cinquantina nella sola Toscana.
«Hanno tutti preso il brevetto di primo soccorso e qualcuno anche il livello avanzato», racconta Claudia Barsanti Responsabile servizio civile delle Misericordie. 

www.vita.it/it/article/2019/03/14/un-centinaio-i-profughi-in-servizio-civile-con-le-ambulanze/150949/