Nel nome di Marielle Franco

30.09.2019 12:01

“La lotta per la giustizia che sto portando avanti non è solo per la mia donna, ma per liberare tutte le donne”, ha dichiarato Mônica Benício in un’intervista. Architetta, attivista per i diritti umani, lesbica e femminista, nata e cresciuta nel Complexo do Maré, un agglomerato di favelas a Rio de Janeiro, Benício ha raccolto il testimone delle battaglie promosse dalla sua compagna Marielle Franco,assassinata nel marzo del 2018.

Franco era una nota attivista e una politica molto popolare, sempre in prima linea nel denunciare gli abusi della polizia e le esecuzioni extragiudiziali. Dal 2016 sedeva nel consiglio comunale di Rio per il Partito socialismo e libertà (sinistra radicale).

www.internazionale.it/bloc-notes/2019/09/28/monica-benicio-marielle-franco