Nigeria, quasi 900 bambini rilasciati da gruppi armati nel nord est del Paese

13.05.2019 16:31

 Ieri 894 bambini, comprese 106 ragazze, sono stati rilasciati dalle fila dal gruppo armato locale, formato nel 2013, con l’obiettivo di proteggere le comunità dagli attacchi e che aiuta le forze di sicurezza nigeriane a combattere insurrezioni nel Nord est della Nigeria: si tratta del Civilian Joint Task Force (CJTF)* di Maiduguri, nel nord est della Nigeria. E' parte dell’impegno preso per porre fine e prevenire il reclutamento e l’uso di bambini. Nel conflitto armato in corso nel nord est della Nigeria, più di 3.500 bambini sono stati reclutati e utilizzati da gruppi armati non statali tra il 2013 e il 2017, altri sono stati rapiti, mutilati, violentati e uccisi. Da settembre 2017, quando il CJTF ha siglato un piano di azione impegnandosi ad intraprendere azioni per porre fine e prevenire il reclutamento e l’uso di bambini, 1.727 bambini e giovani sono stati rilasciati. Da allora, tra le fila della "task force" non ci sono stati altri nuovi reclutamenti. 

www.repubblica.it/solidarieta/diritti-umani/2019/05/11/news/nigeria_quasi_900_bambini_rilasciati_da_gruppi_armati_nel_nord_est_del_paese-226000483