NOME IN CODICE CAESAR. Mostra ed eventi dal 5 al 9 ottobre, al Maxxi, Roma

04.10.2016 11:01


 

 

Caesar è un ufficiale del governo siriano che ha trafugato un intero archivio fotografico che documenta le atrocità praticate dal regime di Assad sul proprio popolo. “Nome in codice: Caesar” è il titolo della mostra organizzata da Amnesty International Italia, FOCSIV, Unimed, Un ponte per, Fnsi e Articolo 21 che dal 5 all’8 ottobre porterà al museo Maxxi di Roma una selezione delle 55mila immagini prodotte da Caesar.

Inaugurazione, mercoledì 5 ottobre, ore 18 - Museo MAXXI - Roma

Scopri di più sulla mostra

 

 

Sabato 8 ottobre alle ore 18,00 a Roma nella sala adiacente la mostra FOCSIV e la Federazione Nazionale della Stampa Italiana propongono un incontro di riflessione dal titolo “Il Medio Oriente si racconta, voci e sguardi dall’area.”  che unisce la testimonianza dei volontari impegnati al fianco della popolazione, al lavoro di narrazione e di denuncia di quanto accade nell’area mediorientale dei giornalisti. 

Intervengono Suor Hanan Youssef, libanese delle suore di Nostra Signora del Buon Pastore, Terry Dutto, capo progetto FOCSIV Kurdistan, e di Mons. Paolo Bizzeti, Vicario apostolico dell’Anatolia, come oggi si viva e quali siano le necessità e le speranze della popolazione mediorientale e dall’altro con il racconto dei giornalisti Amedeo Ricucci, inviato del TG 1,Luca Geronico, giornalista esteri di Avvenire, Cristiano Tinazzi, giornalista de Il Messaggero, quali siano le prospettive e il futuro per questa area secondo la loro conoscenza dei luoghi e delle vicende.

Accompagna l’incontro Giovanni Lamanna, Rettore dell’Istituto Massimo a Roma.

Scopri di più sull'incontro