Oxfam: summit Libia ennesima occasione persa

14.11.2018 10:45

Pochi passi avanti per un processo di riconciliazione. Migliaia di migranti sono ancora vittime di torture, rapimenti e schiavitù. Appello urgente perché il tema diventi la priorità al tavolo dei negoziati e la precondizione per la legittimità internazionale

Ogni tentativo da parte del Governo italiano di lavorare per la stabilizzazione della Libia ed un vero e pacifico percorso di riconciliazione, partendo dalla definizione di elezioni democratiche, non può che essere condivisibile. Ma ancora una volta nel corso del summit di Palermo, si è deciso di girare la testa dall’altra parte, non assumendo nessun impegno concreto per il rispetto dei diritti umani di migliaia di migranti, uomini, donne e bambini, che ogni giorno sono vittime delle più orrende torture e di abusi nei centri di detenzione libici”. Così Paolo Pezzati, policy advisor di Oxfam Italia sulla crisi migratoria, a commento delle conclusioni del vertice tra il Premier italiano Conte, il Premier libico Al Serraj, il generale Haftar e gli altri leader libici.

www.vita.it/it/article/2018/11/13/oxfam-summit-libia-ennesima-occasione-persa/149730/