Papa Francesco scrive ad Assad per chiedere la fine delle violenze del regime Siriano

23.07.2019 10:38

 

La Santa Sede ha rivolto un appello urgente al presidente siriano Bashar al Assad chiedendogli di porre fine alle migliaia di detenzioni illegali, alle torture, alle sparizioni, alle esecuzioni extragiudiziali degli oppositori politici; lo ha inoltre invitato a far rilasciare le persone detenute senza motivo nelle carceri del regime.

La presa di posizione del Vaticano è senza precedenti, almeno dal punto di vista della diplomazia internazionale. Papa Francesco ha infatti inviato una lettera al presidente Assad – di cui è stata data notizia dal Vaticano il 22 luglio – nella quale è elencata una serie di priorità per far uscire la Siria dalla crisi gravissima in cui è precipitata ormai dal 2011. 

www.internazionale.it/opinione/francesco-peloso/2019/07/22/bergoglio-assad-siria

La Santa Sede ha rivolto un appello urgente al presidente siriano Bashar al Assad chiedendogli di porre fine alle migliaia di detenzioni illegali, alle torture, alle sparizioni, alle esecuzioni extragiudiziali degli oppositori politici; lo ha inoltre invitato a far rilasciare le persone detenute senza motivo nelle carceri del regime.

La presa di posizione del Vaticano è senza precedenti, almeno dal punto di vista della diplomazia internazionale. Papa Francesco ha infatti inviato una lettera al presidente Assad – di cui è stata data notizia dal Vaticano il 22 luglio – nella quale è elencata una serie di priorità per far uscire la Siria dalla crisi gravissima in cui è precipitata ormai dal 2011.